/ Cronaca

Cronaca | 09 luglio 2019, 16:30

Dopo l’ordinanza del sindaco, prime multe per il passaggio delle mandrie in centro a Crissolo durante week-end e giorni festivi

La Polizia locale ha notificato uno dei primi (se non il primo assoluto) verbali di violazione del divieto, nei confronti di un allevatore che ha attraversato il paese nella giornata di domenica 30 giugno: per lui la sanzione che, come previsto dall’ordinanza, va da un minimo di 50 ad un massimo di 500 euro

Immagine di repertorio - Copyright Targatocn.it

Immagine di repertorio - Copyright Targatocn.it

Primi provvedimenti in seguito all’ordinanza, emessa nello scorso giugno dal sindaco di Crissolo Fabrizio Re, che vieta il passaggio di mandrie e greggi – per le vie del concentrico e delle frazioni - sabato, domenica e nei giorni festivi, a partire dal giorno 30 maggio, sino al termine della stagione turistico-estiva.

L’ordinanza prevede che il divieto sia compreso nella fascia che va dalle ore 6 di ogni sabato sino alle ore 24 di ogni domenica. Stessi orari applicati anche alle giornate festive.

Alla luce di ciò, nei giorni scorsi la Polizia locale ha notificato uno dei primi (se non il primo assoluto) verbali di violazione del divieto, nei confronti di un allevatore che, con la propria mandria, ha attraversato il paese nella giornata di domenica 30 giugno.

Il passaggio dei capi di bestiame, stando a quanto si apprende, sarebbe avvenuto intorno alle 17.45, con non pochi problemi al traffico, rimasto bloccato, e creando ingorghi alla circolazione, che a quell’ora registra massicci flussi in fase di discesa, in concomitanza con il ritorno a casa dei turisti.

Il passaggio della mandria è stato ripreso da molti ma, stante l’inosservanza dell’ordinanza sindacale, si è tradotto anche in sanzione: il provvedimento prevede che sia applicata una multa da un minimo di 50 ad un massimo di 500 euro.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium