/ Attualità

Attualità | 03 aprile 2013, 15:56

Il “no” di uno studente alla chiusura della Cuneo-Ventimiglia

"La regione Piemonte sappia che non staremo con le mani in mano e non lasceremo che questa ferrovia, che è stata costruita con enormi difficoltà e soprattutto dai numerosi sacrifici che sono stati fatti dai nostri vecchi scompaia"

Il “no” di uno studente alla chiusura della Cuneo-Ventimiglia

Egregio direttore,
sono uno studente che ogni giorno utilizza il treno per recarsi a scuola a Cuneo e sono un grande appassionato di treni in particolare della liena Cuneo-Vetimiglia. Ho fondato io il gruppo su facebook: "ferrovia internazionale Cuneo-Ventimiglia-Nizza".

Da qualche giorno girano voci su una possibile riduzione delle corse dei treni, anzi addirittura si parla della chiusura della ferrovia internazionale Cuneo-Ventimiglia-Nizza.
In Piemonte una anno fa sono state eliminate già alcune linee ritenute a scarso traffico, in provincia di Cuneo sono state soppresse al servizio viaggiatori le linee Cuneo-Saluzzo-Savigliano, Cuneo-Mondovì, Ceva-Ormea. Sono stati istituiti degli autobus sostitutivi che ogni giorno stanno bloccati nel traffico a Cuneo e impiegano circa il doppio del tempo rispetto al treno.
Adesso la regione Piemonte parla persino di eliminare il collegamento da Cuneo a Ventimiglia perché lo Stato ha ridotto i fondi alle regioni. Mi viene da porre una domanda: "ma con tutti i soldi che abbiamo pagato per l'Imu e che tra un po' pagheremo per la Tares (tassa sui rifiuti e servizi) dove vanno a finire i nostri soldi?" 
La linea Cuneo-Ventimiglia è di un'elevatissima importanza sia per il turismo della provincia di Cuneo e Imperia, sia per il traffico locale nelle valli Vermenagna e Roya. Non possono venirmi a dire che c'è scarso traffico, che i viaggiatori sono pochi ecc... Questo sistema va avanti da anni!!! Prima di tutto si impongono degli orari scomodi, di conseguenza i viaggiatori diminuiscono e in questo modo si dice che la linea è un ramo secco, infine si chiude e si sostituiscono i treni con dei pullman che stanno ogni giorno imbottigliati nel traffico.
Adesso la regione Piemonte mi deve spiegare come si fa se si mettesse un pullman da Cuneo a Ventimiglia! La gente anziana rinuncerebbe sicuramente a farsi un viaggio scomodo su una strada che è a dir poco tortuosa, i tempi di percorrenza sarebbero eterni e di inverno con le abbondati nevicate come si farà?
La regione Piemonte sappia che non staremo con le mani in mano e non lasceremo che questa ferrovia, che è stata costruita con enormi difficoltà e soprattutto dai numerosi sacrifici che sono stati fatti dai nostri vecchi scompaia! Ringrazio tutti coloro che sosterranno questa petizione e spero che la popolazione in futuro prima di votare si faccia un bel esame di coscienza.
Luca Gentili

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium