/ Attualità

Attualità | 14 novembre 2018, 12:21

Tre mesi senza plastica, l'esperimento di Marina Berro: "Ne parlo perché spero di contagiare altre persone"

Fondatrice della compagnia teatrale "Il Melarancio" di Cuneo, Marina racconta quanto sia stato difficile, ma non impossibile. Le risposte sono il vetro, l'autoproduzione e, soprattutto, la consapevolezza e l'amore per il pianeta

Tre mesi senza plastica, l'esperimento di Marina Berro: "Ne parlo perché spero di contagiare altre persone"

E' la fondatrice de "Il Melarancio" di Cuneo, compagnia teatrale nata nel 1982 con lo scopo di promuovere il teatro tra i bambini e i ragazzi. Lei è Marina Berro, conosciutissima in città.

Per tre mesi ha vissuto senza plastica. Un esperimento. Nulla di più complicato nel mondo di oggi. Eppure è riuscita a farlo e ha deciso di continuare. Ogni giorno, per 92 giorni, ha tenuto un diario, annotando le difficoltà, le strategie, le soluzioni. Quella più adottata è l'autoproduzione. Per il dentifricio, per lo shampoo e per tanti prodotti che non si trovano nelle confezioni di vetro, come i detersivi.

In alcuni periodi, durante questi tre mesi, è stata in tournée teatrale, avrebbe voluto mangiare uno yogurt ma ne ha trovati solo in vasetti di plastica: ha rinunciato.

Poi pensa alla fortuna di vivere in una città con tante fontane: "Così non sono costretta ad acquistare bottiglie di plastica", ci dice. E aggiunge: "Mi rendo conto che non sia facile. Io vivo da sola, mia figlia studia fuori città, per cui riesco a gestirmi. Però è possibile, con tanto impegno, ma si può".

Tutta la vita di Marina è improntata all'ecologia e al rispetto per l'ambiente. Si muove in bicicletta, in estate e in inverno, è vegetariana, consuma preferibilmente cibi biologici e a km 0, non compra merendine, non ha la televisione. Sua figlia, che adesso ha 20 anni, ha sempre avuto giochi autocostruiti e abiti di seconda mano, passati da amici e conoscenti, le ha regalato tanti libri e le ha fatto respirare, da sempre, l'atmosfera magica del mondo del teatro.

Come ha deciso di provare a vivere senza plastica? "Ho letto di varie campagne contro la plastica e ho deciso di raccogliere la sfida, dandomi un tempo di tre mesi. L'avventura, perché lo è stata, ha preso il via il 5 luglio ed è terminata il 5 ottobre. Ma continuerò, perché quando acquisisci consapevolezza non puoi più tornare indietro".

Ovviamente è impossibile eliminare la plastica al 100%, ma i progressi sono stati quotidiani. E poi una riflessione: "Ho iniziato ad annotare quante cose in plastica toccassi ogni giorno: sveglia, asse del WC, tappo e tubetto del dentifricio, bottiglia del latte detergente, tappo della crema, accendino, trucchi, penne, caricatori vari, manici della pentola, manico del coltello, cellulare con cuffiette, computer, zaino, portafoglio, montatura degli occhiali, custodia occhiali, giacca a vento, scolainsalata, cassetta della frutta, colino, scolapasta, guanti per lavare, manici del frigorifero, parte interna del frigo, manopole del gas, posate con manico di plastica, automobile, forbici, frullatore a immersione, tappo del latte, oggetti di ogni tipo... abbiamo riempito il mondo di plastica".

Che cosa vuole dimostrare? "Niente. Però vorrei provare a contagiare qualcuno. E' ora di assumersi la responsabilità dei propri comportamenti e di provare, dal basso, a dare dei segnali. Ai produttori, alla grande distribuzione. La domanda fa l'offerta, da sempre. Ci sono degli stratagemmi e ho scoperto, tra l'altro, che nel mondo sono migliaia le persone che ci stanno provando. Ho letto le loro storie, utilissime e piene di consigli pratici. Vetro e stoffa sono una risposta, come il riciclo o i cosiddetti "negozi leggeri", dove si possono riempire i propri contenitori. Servono organizzazione e impegno, ma per il nostro pianeta ne vale davvero la pena. Provateci, vivere senza plastica si può".

 

Barbara Simonelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium