/ Attualità

Attualità | 03 giugno 2019, 16:50

Sarà un'estate senza piscina comunale per i monregalesi?

Il 31 maggio un malfunzionamento del processo di aerazione ha portato il comune a firmare un'ordinanza di chiusura fino all’avvenuto ripristino delle idonee condizioni di igiene e sicurezza. Il sindaco Adriano: “Stiamo valutando con gli uffici e, anche a seguito degli ulteriori accertamenti tuttora in corso, valuteremo il da farsi”

Il sopralluogo dei vigili del fuoco venerdì 31 maggio

Il sopralluogo dei vigili del fuoco venerdì 31 maggio

E' probabile che la piscina comunale di Mondovì non riaprirà più per l'estate.

Il dubbio lo avanza il sindaco Paolo Adriano che ha firmato l'ordinanza di chiusura sabato 1° giugno, all'indomani del malfunzionamento del processo di aerazione dell'impianto natatorio: “Venerdì 31 maggio si è verificato un malfunzionamento del processo di aerazione dell'impianto natatorio. Questo ha generato una concentrazione di cloro che ha creato un problema ad un bagnino, il quale si è recato in ospedale. L'Asl ci ha chiesto di adottare questo provvedimento di chiusura in via cautelativa. Alla fine di luglio, tuttavia, l’impianto natatorio avrebbe dovuto chiudere per via dei lavori previsti: il Comune di Mondovì si è infatti aggiudicato 1,5 milioni di euro a fondo perduto per la riqualificazione energetica dell’immobile".

La piscina potrebbe, dunque, non riaprire?

Il sindaco: "Stiamo valutando con gli uffici e, anche a seguito degli ulteriori accertamenti tuttora in corso, valuteremo il da farsi e vedremo cosa succederà”.

Sulla pagina facebook della piscina comunale di Mondovì dal 31 maggio campeggia questo messaggio: “Si avvisa la gentile utenza che la piscina resterà chiusa sino a nuovo ordine. Ci scusiamo per il disagio. La direzione”

Il cronoprogramma prevedeva l'apertura dell'impianto natatorio di corso Europa fino al 31 luglio 2019 per poi serrare i battenti per due anni e riaprirli, probabilmente, nell'estate 2021. Si tratta infatti di lavori ingenti mirati al contenimento dei consumi energetici, da ottenersi adeguando e integrando la parte impiantistica e migliorando la coibentazione d'insieme.

La domanda sorge spontanea: ha senso riapre l'impianto natatorio temporaneamente per uno/due mesi?

L'amministrazione, dal canto suo, sta seguendo da vicino la vicenda.

Sono in corso delle verifiche, portate avanti anche dai tecnici comunali. L'assessore allo Sport Luca Robaldo e l'assessore ai Lavori pubblici Sandra Carboni devono ancora incontrarsi per decidere il da farsi, proprio in attesa degli accertamenti in corso.

Difficile immaginarsi un epilogo veloce della vicenda.

L'unica cosa certa è l'ordinanzia 'sine die' firmata dal sindaco, senza un'indicazione sulla data di apertura che dipenderà appunto dalle verifiche. Recita il documento: “Chiusura al pubblico fino all’avvenuto ripristino delle idonee condizioni di igiene e sicurezza previste dalla normativa in vigore. Un provvedimento contingibile e urgente ritenuto necessario al fine di tutelare la salute e l’incolumità pubblica, a seguito degli inconvenienti di carattere igienico sanitario rilevati nel sopralluogo effettuato in data 31 maggio 2019 e causati dal mancato funzionamento di un impianto”.

Insomma, per ora, la piscina rimane chiusa. Cosa accadrà agli utenti che hanno abbonamenti in essere?

A rispondere è ancora il sindaco Adriano: “Il referente contrattuale degli utenti è il gestore ed è lui che dovrà occuparsi di rimborsare gli abbonamenti se la piscina non dovesse riaprire. Il Comune si adopererà perché ciò avvenga, sostenendo – per quanto possibile – le richieste degli utenti in tal senso”

“La vera notizia - ci tiene a sottolineare il primo cittadino - è che noi abbiamo partecipato a questo bando e ottenuto 1,5milioni di euro per riqualificare completamente una piscina che aveva 40 anni e che aveva bisogno di essere riqualificata”.

cristina mazzariello

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium