/ Attualità

Attualità | 25 febbraio 2020, 17:15

Ceva, chiusura della caserma della Polstrada: Chiara Gribaudo all'incontro con il viceministro Mauri

"Questo presidio dello Stato è troppo importante per un territorio di 1.500 kilometri quadrati, che conta 47.000 abitanti su 41 comuni, in gran parte comunità piccole e piccolissime che hanno già perso troppi servizi"

Chiara Gribaudo

Chiara Gribaudo

Ieri a Roma ho incontrato il Viceministro dell’Interno, Matteo Mauri, per chiedere al Governo un ripensamento della chiusura del distaccamento Polstrada di Ceva e per prendere in considerazione le proposte che sono state fatte dai comuni dell’area e dalla provincia di Cuneo”, dichiara la deputata PD cuneese, Chiara Gribaudo.

Questo presidio dello Stato è troppo importante per un territorio di 1.500 kilometri quadrati, che conta 47.000 abitanti su 41 comuni, in gran parte comunità piccole e piccolissime che hanno già perso troppi servizi. Ho illustrato al Viceministro la possibilità di convertire il distaccamento in un Commissariato, in un Posto di Polizia o anche in un Ufficio distaccato della Questura di Cuneo, in modo da garantire una presenza istituzionale e di sicurezza del territorio. La stessa Questura necessita da tempo di un rafforzamento organico e materiale, e questa potrebbe esserne l’occasione. Da parte del viceministro ho trovato la disponibilità a valutare con attenzione ogni possibile soluzione utile a migliorare la situazione del nostro territorio anche in relazione con gli Enti Locali".

"Mi auguro quindi – conclude la deputata – che si avvii presto un’interlocuzione positiva fra il Ministero dell’Interno, il Comune di Ceva e tutto il comprensorio dell’Alto Tanaro, Cebano e Monregalese, con il supporto della provincia e della Regione Piemonte”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium