/ Attualità

Attualità | 12 maggio 2020, 17:01

IMU a Bra: servizio di conteggio del dovuto solo on line

Prima scadenza il 16 giugno. Rinviate al 30 settembre le prima rate di TARI, TOSAP e ICP

IMU a Bra: servizio di conteggio del dovuto solo on line



Si approssima la scadenza dell’acconto IMU del 16 giugno 2020 e, anche in tempi di lavoro agile e di sospensione delle attività di ricevimento del pubblico, il Comune di Bra continuerà ad assicurare ai contribuenti il consueto servizio di calcolo del dovuto.

Sul sito web ufficiale dell’amministrazione civica, all’indirizzo www.comune.bra.cn.it, è presente un calcolatore automatico con i dati di aliquota aggiornati all’anno 2019, con la possibilità di stampare anche il modello F24 per poter effettuare il pagamento. Questo perché la legge di bilancio per l’anno 2020 ha cambiato volto al tributo sugli immobili, con l’acconto di giugno dovuto nella misura del 50% di quanto versato nel 2019 a titolo sia di IMU sia di TASI, visto che quest’ultima imposta che è stata inglobata nel tributo principale.

Il motivo? Con l’introduzione delle novità 2020, i Comuni potranno deliberare nuovi regolamenti e aliquote solo successivamente alla scadenza della prima rata del tributo, con la seconda scadenza fissata al 16 dicembre.

Per chi volesse ricevere il conteggio personalizzato come gli scorsi anni, invece, è possibile richiedere il servizio unicamente via posta elettronica all’indirizzo tributi@comune.bra.cn.it allegando copia del
documento d’identità del richiedente oppure una delega scritta e copia del documento del delegante se richiesto per interposta persona.

Come negli anni precedenti, il calcolo non sarà effettuato nel caso di successioni oppure se il numero di immobili e terreni per singolo contribuente è superiore a dieci, numero comprensivo anche delle
pertinenze.

Per le misure di restrizioni agli accessi, non saranno rilasciati in nessun caso conteggi agli sportelli.
Per quanto riguarda invece le scadenze della Tassa rifiuti (TARI), della Tassa sull’occupazione del suolo pubblico (TOSAP) e dell’Imposta sulla pubblicità (ICP), la prima scadenza è stata prorogata al 30 settembre.
Entro quella data, gli interessati riceveranno a casa conteggi e i modelli F24 per poter effettuare i pagamenti.

Maggiori informazioni telefonando al numero 0172.438233 dal lunedì al venerdì in orario 8:45-12:45 e, il martedì anche dalle 15 alle 16 e il giovedì con orario continuato dalle 8:45 alle 16.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium