/ Attualità

Attualità | 30 giugno 2020, 13:08

Promozione turistica del territorio, Luca Serale: "Nessun immobilismo, lavoriamo con l'ATL per dare risalto a valli e città"

Ieri (lunedì 29 giugno) Laura Menardi ha presentato la propria interpellanza in consiglio comunale, chiedendo informazioni sui piani per lo sviluppo della promozione turistica del territorio cittadino

Promozione turistica del territorio, Luca Serale: "Nessun immobilismo, lavoriamo con l'ATL per dare risalto a valli e città"

Come ha intenzione di muoversi l’amministrazione comunale rispetto ai fondi del legge regionale “Riparti Piemonte” destinati alla promozione turistica del territorio cuneese? È questa la domanda principale dell’interpellanza presentata in consiglio comunale da Laura Menardi (Grande Cuneo), unita al suggerimento di puntare tutti gli sforzi possibili sulla promozione del Parco Fluviale Gesso e Stura e sull’idea, perché no, di realizzare un’iniziativa simile alle “cartoline virtuali” dell’ATL.

L’interpellanza ha raccolto il consenso di diversi consiglieri.

Ugo Sturlese: “Dico sempre che il Parco Fluviale è l’emento di offerta turistica più importante della città, specie in relazione ai lavori su Caserma Montezemolo, che nella sua nuova veste sarà a esso collegata e circondata. Costruire una vera offerta turistica in termini commerciali, però, è più complesso del solo mostrare le bellezze del territorio: serve un incontro urgente con l’ATL”.

Dello stesso parere il consigliere “Beppe” Lauria, che ha lamentato come l’incontro con l’ATL avrebbe già dovuto essere calendarizzato: “Credo però che l’amministrazione comunale non abbia nemmeno dato mandato all’associazione sulle attività da adottare. Sintomo dell’immobilismo che la contraddistingue in questa fase post-pandemica: allucinante che le proposte arrivino soprattutto dalla minoranza”.

Una chiave di lettura, quella di Lauria, che l’assessore Luca Serale non accetta: “Nessun immobilismo – ha detto - , lavoriamo da mesi a stretto contatto con l’ATL e siamo già partiti con il lavoro di promozione delle nostre valli. Si passerà poi a quello più specifico relativo alle città del territorio”.

Il Parco Fluviale sarà soltanto uno degli asset da utilizzare, come la valorizzazione dei percorsi della Resistenza, il mondo dello sport e lo sviluppo della città militare. È in programma la realizzazione di una topoguida con i maggiori itinerari ciclabili del territorio, con un focus sugli elementi di interesse che contengono, la creazione di un portale online turistico del territorio AlpiMed e la partecipazione ai saloni turistici più importanti del settore. Inoltre, verrà realizzato un progetto di realtà aumentata, uno di integrazione dei tour operator di Piemonte, Liguria e Francia, un percorso con i nostri soggetti per il riconoscimento del territorio nella Carta Europea del Turismo Sostenibile e l’organizzazione di eventi di promozione in territorio transfrontaliero”.

Sono poi da sottolineare i traguardi già raggiunti. In piazzale della Libertà, piazza Galimberti, corso Giolitti e all’arrivo dell’ascensore inclinato è stata potenziata la segnaletica verticale con preziose informazioni per i turisti, e l’area camper di Cuneo comincia a ritrovare del movimento – ha concluso Serale - ; il 15 luglio, poi, saremo a Nizza per presentare alla Camera di Commercio il progetto regionale dei 10 Comuni, in attesa che l’anno prossimo si possano organizzare tutte le manifestazioni di promozione rinviate in questo 2020”.

E la commissione con l’ATL? L’assessore ha preso l’impegno, davanti al consiglio intero, di convocarla al più presto.

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium