/ Attualità

Attualità | 29 luglio 2020, 21:15

Credito d'imposta per le società sportive, il consiglio comunale di Cuneo approva: "La fuga degli sponsor devastante per i settori giovanili"

Riceviamo e pubblichiamo

Foto generica

Foto generica

Il consiglio comunale  della città di Cuneo ha votato nella serata di lunedi un ordine del giorno a favore del credito d’imposta per le società sportive presentato dai gruppi di maggioranza (Roberta Rosso del gruppo Crescere Insieme e Carmelo Noto del gruppo del PD, primi firmatari).

"L’ordine del giorno vuole sostenere - ha affermato la consigliera Rosso - una proposta che punta a salvaguardare non tanto gli stipendi dei campioni quando piuttosto l’effetto devastante che la fuga di sponsor (spesso aziende del territorio) avrebbe anche sui settori giovanili e quelle associazioni dilettantistiche che sono spesso fondate sul mecenatismo di qualche appassionato di sport. Quando nelle scorse settimane si è costituito il Comitato 4.0, che vede nel suo nucleo fondativo Lega Pro, Lega Basket Serie A, Lega Pallavolo Maschile e Femminile, a cui si sono aggiunte la Lega Basket femminile, la Lega nazionale Pallacanestro e la Fidal-Runcard, ci siamo subito interessati  e incuriositi, perché difficilmente si è vista una cosi forte coesione e comunione d’intenti tra sport diversi".

Anche il consigliere Noto ha aggiunto: "Conosco personalmente da anni, Massimo Righi, Presidente della Lega Volley Maschile e apprezzo la sua “dedizione”  dimostrata negli anni nel far crescere il movimento e l’idea che Cuneo che da sempre è città del volley esprimesse con un documento ufficiale dell’Amministrazione il sostegno a questa iniziativa che è una battaglia di civiltà  mi è sembrato un bel gesto. Aver raggiunto l’unanimità dei voti in Consiglio comunale ne è la riprova".

Gabriele Costamagna, Vice Presidente di Cuneo Volley ha commentato: "Il Comune di Cuneo si è dimostrato attento e sensibile nel portare l'attenzione su una tematica vitale per le società sportive nella prossima stagione. Il mio augurio  è che anche altre società appartenenti al consorzio della Lega Volley possano dialogare con le rispettive amministrazioni comunali per sensibilizzare il più possibile la forza politica sul territorio nazionale".

Al Direttore

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium