/ Attualità

Attualità | 29 luglio 2020, 10:31

Cuneo adotterà il nuovo protocollo di legalità sugli appalti realizzato da Comune e sigle sindacali

Guido Lerda: "Non andiamo ad aggiungere molto di nuovo, ma sottoscriviamo alcune buone pratiche già messe in campo dal nostro Comune cercando di scongiurarne altre più rischiose come la procedura del “massimo ribasso”

Foto generica

Foto generica

È ufficiale: da giovedì prossimo (30 luglio) il Comune di Cuneo adotterà il nuovo protocollo di legalità sugli appalti realizzato assieme alle sigle sindacali CGIL, CISL e UIL (già al centro di una commissione consiliare).

Il consiglio comunale – nella seconda seduta tenutasi nella serata di ieri (martedì 28 luglio) – ha infatti approvato la mozione della Giunta, dando mandato al sindaco Federico Borgna di firmare ufficialmente i due documenti costituenti il protocollo. 

Un’iniziativa davvero lodevole. Cuneo sarà uno dei primi comuni in Piemonte a realizzare questo nuovo protocollo, che punta a contrastare ogni possibile tipo di illegalità relativa alle procedure di appalto, per assicurare maggior controllo e difendere l’interesse pubblico alla legalità” ha sottolineato l’assessore Guido Lerda, promotore della mozione.

Non andiamo ad aggiungere molto di nuovo, ma sottoscriviamo alcune buone pratiche già messe in campo dal nostro Comune cercando di scongiurarne altre più rischiose come la procedura del “massimo ribasso”. Questo perché l’attualità del panorama post-Covid rende ancor più necessario l’attenzione a tutte le irregolarità, compresa la possibilità di infiltrazione mafiosa”.

D’accordo anche i consiglieri intervenuti (la mozione, d’altronde, ha riscontrato i voti favorevoli di 24 dei 26 presenti).

“Beppe” Lauria ha manifestato la propria condivisione sottolineando però che non deve essere “un mero esercizio di enunciazione di principi, pur condivisibili”: il consigliere ha anche ricordato il consiglio comunale aperto di ieri (27 luglio) tenutosi a Bra, incentrato proprio sulle possibili infiltrazioni mafiose nelle attività comunali.

Delibera davvero importante e uno tra i primi esempi in regione di accordo tra Comune e sigle sindacali – ha aggiunto Ugo Sturlese - . Penso sia importante, in questo momento, una presa di posizione del genere: oggi le condizioni di lavoro sono particolarmente precarie e soggette a incidentalità. Giusta anche l’attenzione che viene riservata alle questioni di carattere ambientale”. 

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium