/ Politica

Politica | 04 settembre 2020, 13:45

I “migranti africani” tornano al centro del Consiglio comunale di Saluzzo. Le opposizioni: “Il sindaco sgomberi gli accampamenti”

Le minoranze, ad esclusione di Carlo Savio, presentano due interpellanze su alcuni aspetti di natura sia sanitaria che di ordine e decoro pubblico. Chiesta l’autorizzazione al presidente dell’assise di “proiettare video degli accampamenti”

I bivacchi che di notte vengono creati di fronte alla sede cittadina dell'INPS

I bivacchi che di notte vengono creati di fronte alla sede cittadina dell'INPS

I “migranti africani” presenti a Saluzzo sono al centro di due interpellanze, presentate a Palazzo dalle opposizioni, e che saranno materia di discussione nel Consiglio comunale del prossimo 9 settembre.

Paolo Demarchi, Alessandra Piano, Fulvio Bachiorrini, Paolo Scaletta e Domenico Andreis chiedono al sindaco Mauro Calderoni di riferire, nella prossima assise, su alcuni aspetti di natura sia sanitaria che di ordine e decoro pubblico.

Non compare tra i firmatari delle due interpellanze Carlo Savio. Non è un mistero che ormai Savio – in alcuni frangenti – sta seguendo una linea autonoma, spesso non allineata con i colleghi d’opposizione

“In città dormitori di fortuna. I migranti si lavano abitualmente alle fontane pubbliche e fanno i loro bisogni fisiologici dove capita”

Le opposizioni si rifanno alla “molteplice presenza di migranti africani in città” e al “costante bivacco - in particolare nelle ore serali – nelle zone adiacenti il cimitero, il supermercato Penny Market e il palazzo che ospita le sedi territoriali di Inps e Inail”.

“Denunciamo la presenza di dormitori di fortuna realizzati con cartoni e altre masserizie, oltre al fatto che gli immigrati si lavano abitualmente alle fontane pubbliche e fanno i loro bisogni fisiologici dove capita.

Stiamo vivendo in un periodo storico caratterizzato da un progressivo e preoccupante aumento dei casi di contagio del virus Covid-19: tra le Sette Sorelle della Provincia di Cuneo, il Comune di Saluzzo è attualmente quello con il più alto numero di soggetti positivi al tampone”.

I consiglieri d’opposizione sottolineano inoltre “l’assenza del distanziamento e dell’utilizzo di dispositivi di protezione tra gli immigrati che bivaccano nei dormitori di fortuna”.

Da queste premesse scaturisce la richiesta indirizzata al sindaco Calderoni: “Proceda allo sgombero di questi accampamenti ed al ripristino dell’ordine e del decoro delle zone della città interessate”.

Nell’interrogazione, le minoranze si rivolto inoltre al presidente del Consiglio comunale, Enrico Falda, al quale chiedono, “al fine di portare tale situazione a conoscenza dell’intera assise, l’autorizzazione a proiettare durante la seduta, e prima della discussione dell’interpellanza, i video degli accampamenti in questione”.

Non è la prima volta che, in città, vengono chiesti provvedimento di sgombero da parte del sindaco.

“Quali le misure anti Covid nelle strutture di accoglienza? Quanti ospiti (e con quali esiti) sottoposti a tampone?”

Non solo sgomberi, però. Le opposizioni (sempre ad esclusione di Carlo Savio) hanno sottoscritto infatti una seconda interpellanza rivolta al sindaco, su argomenti di carattere prettamente sanitario.

“Prendiamo atto – scrivono i consiglieri – della presenza di migranti africani con regolare contratto di lavoro impegnati presso le aziende del comune di Saluzzo e della circostanza che vede alcuni di essi ospitati nella casa dell’ex custode del cimitero ed in altre strutture gestite dalla Caritas e dalla Comunità Papa Giovanni XIII”.

Alla luce di ciò, le minoranze vogliono conoscere dal sindaco Calderoni “quanti siano i soggetti ospitati in tali strutture, quali siano le misure anti Covid-19 adottate ed a quanti ospiti (e con quali esiti) sia stato effettuato il tampone per Covid-19”.

Se ne parlerà nel prossimo Consiglio comunale, calendarizzato per mercoledì 9 settembre. E il dibattito, come spesso accade in questi casi, potrebbe tornare ad accendersi.

Nicolò Bertola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium