/ Cronaca

Cronaca | 14 settembre 2020, 17:07

Cuneese a processo per aver lanciato un mattone contro il vicino di casa

La presunta vittima di trovava a bordo di un mezzo sgombra neve: “Il mattone ha spaccato il parabrezza e mi ha ferito alla testa”

Foto generica

Foto generica

Aveva denunciato il vicino per una presunta aggressione subita il 4 febbraio dello scorso anno. Oggi in tribunale a Cuneo si è svolta la prima udienza del processo a carico di B.B., cuneese, imputato per i reati di lesioni e danneggiamento.

Stavo facendo manovra sul mio mezzo perché dovevo recarmi a svolgere il servizio di sgombro della neve, quando ho visto spuntare il vicino al di sopra del muro che divide i nostri due cortili. Da lì ha lanciato un mattone che è entrato nella cabina del mezzo, frantumando il vetro del parabrezza, le cui schegge mi hanno ferito alla testa”, ha raccontato la presunta vittima costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Piercarlo Botto.

Il teste ha spiegato che si sarebbe trattato di un mattone molto pesante,  al quale erano rimasti attaccati anche frammenti di calcestruzzo, che l’imputato avrebbe staccato dal muro di cinta.

Uno degli agenti di polizia intervenuti pochi minuti dopo la richiesta di intervento della presunta vittima ha riferito davanti al giudice di non aver però trovato mattoni: “ Il signore era ferito alla testa e sanguinava, abbiamo quindi chiamato un’ambulanza. Il parabrezza del mezzo era completamente infranto, all’interno della cabina di guida vi erano cocci di vetro. Non c’era alcun mattone ma soltanto due pezzi di calcestruzzo, sul cruscotto e sul telaio”.

B.B., difeso dall’avvocato Fabrizio Di Vito, quando intervennero gli agenti non si trovava a casa: “Controllammo sul terreno di B., erano presenti detriti di calcestruzzo, ma non parevano freschi, anzi dovevano trovarsi lì da qualche tempo”, ha precisato il poliziotto.

L’udienza è stata rinviata per la discussione al 14 di dicembre.

Monica Bruna

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium