/ Cronaca

Cronaca | 27 febbraio 2021, 12:33

Addio ad Angelo Di Palma, ex comandante della Sottosezione Autostradale di Mondovì

Aveva 61 anni. Nel 2014 era stato insignito dell’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica

Angelo Di Palma

Angelo Di Palma

È morto nella notte all'ospedale Molinette di Torino Angelo Di Palma, 61 anni, una vita dedicata alla Polizia Stradale.

L'ultimo incarico in Granda come comandante della Sottosezione Autostradale di Mondovì per 16 anni, poi la pensione nel gennaio del 2020.

Una carriera professionale lunga 37 anni, spesso intrecciata con il servizio sull’autostrada Torino-Savona, prima a Carcare, nel Savonese, poi a Cherasco e infine a Mondovì.

Angelo Di Palma è stato un riferimento non solo per la Polizia Stradale del cuneese e del Piemonte ma anche a livello centrale presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Una carriera la sua, spesa per la Polizia Stradale al servizio del Paese, improntata al senso del dovere ed alla formazione e crescita professionale di tutto il personale operante nel delicato settore della sicurezza stradale.

Nel 2014 era stato insignito dell’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica per meriti acquisiti nel tempo al servizio del Paese.

Lascia la compagna Cristiana, il figlio Daniele, il papà e due fratelli.

"Il Comandante Di Palma - si legge in una nota della Questura di Cuneo - conosciuto e stimato in tutto il territorio nazionale, si è sempre distinto per onestà, rettitudine e senso del dovere, attaccamento al servizio ed elevatissima competenza professionale tanto da costituire esempio non solo per il personale del proprio Reparto ma per la Polizia Stradale tutta."

"Nell’ultimo decenni
o - continua la nota - aveva improntato la propria azione anche alla formazione del personale nell’ambito dell’attività di docenza presso il Centro Addestramento della Polizia di Stato di Cesena, contribuendo alla realizzazione di “linee guida” ad uso del personale della Polizia Stradale, ricevendo ampio apprezzamento dai vertici dell’Amministrazione.Tutta la Polizia Stradale si stringe attorno alla famiglia in questo momento di grande dolore."

Cordoglio è stato espresso dai vertici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, tra i quali il Prefetto Vittorio Rizzi, il Dirigente Generale Daniela Stradiotto, il Direttore del Servizio Polizia Stradale Dirigente Superiore Paolo Maria Pomponio cui si sono aggiunti moltissimi colleghi da ogni parte d’Italia.

"La notizia della scomparsa del Comandante Angelo Di Palma - lo ricorda il
SIAP (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia) di Cuneo - da circa un anno in quiescenza, lascia profondo sconforto e dolore negli uomini della Polizia Stradale di Cuneo e, più in generale, nei poliziotti che lo hanno conosciuto."

"Le qualità professionali e umane - prosegue la nota - il radicato senso di appartenenza all'Istituzione, nella quale ha trascorso molti anni della propria vita con “disciplina ed onore”, secondo il dettato della nostra Costituzione repubblicana, hanno costituito un imperituro esempio per chi ogni giorno è chiamato a garantire a tutti il diritto alla sicurezza e quindi alla libertà. La “Stradale”, specialità della Polizia di Stato dal 1947, in cui confluiscono competenze professionali giuridiche, tecniche, fisiche, ha veramente perso un suo eminente appartenente: il Comandante Di Palma riassumeva, con grande passione ed umiltà, tutte queste conoscenze, nella costanza dell'apprendimento personale, dello studio, della divulgazione ai propri collaboratori.Per molti colleghi rimarrà una figura di riferimento autentica, da ricordare con rispetto e stima: un uomo che, con l'esempio e l'azione, faceva la differenza."

"A nome di tutti i colleghi e associati, la Segreteria provinciale del S.I.A.P., si stringe ai famigliari del Comandante Angelo Di Palma, ricordandolo cristianamente. - conclude la nota Siap - Ritenendo di interpretare il comune sentimento di molti, il S.I.A.P. si attiverà per verificare la fattibilità burocratica dell'intitolazione della Caserma della Sottosezione autostradale di Mondovì al Comandante Di Palma, suo primo responsabile, a seguito dell'inaugurazione avvenuta nel 2004."

crm

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium