/ Al Direttore

Al Direttore | 10 giugno 2021, 17:17

"Il sindaco di Fossano non terrorizzi i cittadini con minacce di future disgrazie, ma monitori il patrimonio arboreo della città"

Riceviamo e pubblichiamo

"Il sindaco di Fossano non terrorizzi i cittadini con minacce di future disgrazie, ma monitori il patrimonio arboreo della città"

Gentile Direttore,
lunedì scorso il nostro sindaco ha comunicato sulla sua pagina Facebook che, avvisato dai Carabinieri, ha dovuto “allertare i Vigili del Fuoco e gli operai della manutenzione del comune per intervenire con urgenza su un tiglio che era caduto nella zona della Posta inizio viale Mellano, prima del temporale”.
Fin qui nulla da eccepire, ma poi prosegue chiamando in causa gli altri tigli, quelli di Corso Colombo, chiedendosi se non sia il caso di sostituire anche loro vista la sorte del loro sfortunato omologo, paventando imminenti crolli e incidenti quasi certi.
Ora, signor sindaco, crediamo che il compito di una'amministrazione non sia quello di terrorizzare i cittadini ipotizzando future disgrazie, ma di monitorare costantemente la situazione del patrimonio arboreo della città, abbattendo gli esemplari dichiarati malati da perizie tecniche, così come è stato fatto con l’unico tiglio “malato”di Corso Colombo, ma salvaguardando tutti gli altri “curandoli” e preservandoli per il futuro dei residenti.
Indirettamente chiamati in causa nel “post”, ribadiamo qui la nostra contrarietà ad un intervento di “abbattimento preventivo”, peraltro già “sospeso” da una recente ordinanza del TAR, e non motivato da emergenze o puntuali perizie: l’attenzione, la manutenzione e la cura rimangono, a nostro parere, le uniche strade percorribili per una seria politica di salvaguardia del verde pubblico.


Grazie,

Italia Nostra Sezione di Fossano
Radicali Cuneo
Partito Democratico Circolo di Fossano

Al Direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium