/ Economia

Economia | 12 giugno 2021, 07:00

Tre diete efficaci per il benessere del nostro corpo

Analizziamo tre tipi di diete che possono aiutare il benessere del nostro corpo.

Tre diete efficaci per il benessere del nostro corpo

Dimmi come mangi e ti dirò quanto stai bene: queste parole vengono ripetute spesso, e non a caso. Il modo in cui ci alimentiamo, infatti, riflette in maniera lapalissiana la nostra salute. Da diversi anni a questa parte, quando si discute di alimentazione si tende - ed è il caso di dire per fortuna - a ragionare nell’ottica dello stile di vita e senza limitarsi alla dieta intesa come regime temporaneo per perdere peso.

Questa attenzione è dimostrata dal successo dell’integrazione. Prodotti come Reduslim, caratterizzati dalla presenza di ingredienti naturali che aiutano ad accelerare il metabolismo e a tenere sotto controllo i livelli di insulina, sono sempre più richiesti sul mercato.

La base, ribadiamo, rimane comunque l’alimentazione sana. Quali sono i percorsi più efficaci? Premettendo il fatto che la personalizzazione è la chiave e che prima di procedere in maniera concreta è opportuno chiedere consiglio a uno specialista - dietologo, dietista o nutrizionista - entriamo nel vivo delle caratteristiche di tre diete che, in generale, possono rivelarsi preziose per il benessere del corpo.

Dieta con pochi carboidrati

Attenzione: il fatto che non sia stato utilizzato il termine “chetogenica” non è un caso. Questo regime alimentare, infatti, è un vero e proprio protocollo medico, che trova indicazioni in situazione di obesità grave e, in alcuni frangenti, anche nel trattamento della condizione dei pazienti epilettici. Giusto per dare qualche numero, facciamo presente che, per seguirla, è necessario assumere non più di 50 grammi di carboidrati al giorno.

Se la dieta chetogenica va seguita sotto stretto controllo medico, un regime meno drastico ma contraddistinto da un controllo dell’assunzione dei carboidrati può essere gestito anche fuori da terapie mediche.

Per concretizzarlo, è bene focalizzarsi su un obiettivo: ridurre l’apporto di zuccheri semplici a favore dei carboidrati complessi. Questi ultimi si possono trovare, giusto per citare una delle tante fonti, nei cereali integrali. Il risultato del focus sull’assunzione dei carboidrati complessi è il maggior controllo dei livelli di glucosio nel sangue - i picchi glicemici portano ad attacchi di fame e all’aumento di peso - ma anche, grazie alle fibre, un’attività intestinale più efficiente.

Dieta intuitiva

La tendenza dell’Intuitive Eating è realtà da diversi anni. In questo caso più che in altri, non si può proprio parlare di dieta ma di cura dello stile di vita. Come dice il nome stesso, parliamo di un approccio al cibo che si basa sull’intuizione e la naturalezza, mettendo in primo piano aspetti che sono innati nell’essere umano, come per esempio la capacità di autoregolarsi nella gestione delle quantità di cibo assunte.

Per gestire con soddisfazione questo modo di rapportarsi con il cibo, è cruciale essere in grado di distinguere tra le varie tipologie di fame. Quella legata al bisogno fisico di nutrirsi, infatti, è diversa dalla fame nervosa compulsiva, ma anche dalla semplice - e importantissima - voglia di comfort food.

Dieta proteica

Aumentare l’apporto quotidiano di proteine - senza esagerare - può rivelarsi un’ottima scelta per la propria salute. Questi principi nutritivi, infatti, sono i “mattoncini” dei nostri muscoli e tengono sotto controllo l’azione dell’ormone grelina, con conseguenze positive sulla riduzione dell’appetito.

Come già detto è opportuna la moderazione. Se si esagera, infatti, il rischio è quello di danneggiare i reni. Un consiglio interessante prevede per esempio il fatto di orientarsi, una o due volte alla settimana, verso una colazione salata. Il mix cornetto e cappuccino è buonissimo ma, se si ha intenzione di rimanere in forma a lungo, non dovrebbe essere messo in primo piano tutti i giorni.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium