/ Cronaca

Cronaca | 04 agosto 2021, 10:26

Moria di pesci e acque del Tanaro marroni tra Niella Tanaro e Rocca Cigliè: in corso le indagini dell'Arpa

Il fatto si è verificato domenica 1° agosto. Le indagini da parte dei tecnici incaricati sono tuttora in corso

Foto Arpa Piemonte

Foto Arpa Piemonte

Moria di pesci, acque marroni e schiume nel Tanaro tra i comuni di Niella Tanaro e Rocca Cigliè. 

L'Arpa segnala che domenica 1° agosto si è verificata un'importante alterazione della qualità delle acque del fiume.

"Tale alterazione" - si legge sul sito di Arpa Piemonte - "è particolarmente evidente in corrispondenza di una traversa sul fiume a servizio di una centrale idroelettrica. L'acqua derivata, così come l'acqua rilasciata per assicurare il deflusso minimo vitale, presentano una colorazione marrone scuro con formazione di schiume in corrispondenza dei salti".

Arpa Piemonte è intervenuta su segnalazione con il proprio Servizio di Risposta in Emergenza, attivabile attraverso il numero unico per le emergenze 112.

I tecnici si sono recati in loco per prelevare campioni dell'acqua per effettuare le opportune verifiche. 

"Il fenomeno di inquinamento" - scrivono da Arpa Piemonte - "aggravando le condizioni di stress della fauna del corpo idrico legate alla scarsa portata idraulica e alla elevata temperatura delle acque, ha causato la moria di specie ittiche nel tratto individuato".

L'Agenzia sta tuttora proseguendo con i necessari approfondimenti.

AP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium