ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 22 novembre 2021, 16:30

Il pressing del Piemonte sul governo, Icardi: "Restrizioni immediate per chi non è vaccinato"

L'assessore regionale alla Sanità stasera alle 18 sarà in conferenza Stato-Regioni con i ministri Gelmini e Speranza. Quasi unanime la linea delle Regioni: "Non si può più aspettare"

Luigi Genesio Icardi, assessore regionale alla Sanità

Luigi Genesio Icardi, assessore regionale alla Sanità

I numeri del Piemonte non sono ancora preoccupanti, soprattutto se confrontati con quelli delle regioni del Nord Est, ma i contagi crescono giorno dopo giorno e la situazione potrebbe rapidamente sfuggire di mano.

C'è preoccupazione, soprattutto in vista del Natale. Che si vuole salvaguardare a tutti i costi, assieme alla stagione sciistica e al turismo. Parola d'ordine: evitare le chiusure.

Su questo le Regioni sono quasi tutte allineate. E in modo allineato chiederanno al ministro Speranza di procedere, da subito, con maggiori restrizioni per i non vaccinati. "Stasera alle 18 siamo convocati in videoconferenza. Per il Piemonte ci sarò io", spiega l'assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi. Da palazzo Chigi interverranno i ministri degli Affari Regionali e della Salute Mariastella Gelmini e Roberto Speranza e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Roberto Garofoli. 

Ribadisce Icardi: "Non so cosa otterremo, ma servono dei provvedimenti immediati prima di passare in zona gialla. Sarebbe troppo tardi. Si parla di super green pass o di misure come quelle messe in atto in Austria. Non credo si arriverà a questo, ma bisogna agire in fretta. Bisogna fare distinzioni più rigide tra vaccinati e non vaccinati, inasprendo le misure per questi ultimi. Chiederemo maggiori restrizioni per i no vax. Chiudere le stalle dopo che sono scappati i buoi non ha alcun senso".

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium