/ Ambiente e Natura

Ambiente e Natura | 23 novembre 2021, 18:50

"Un albero per il futuro": mattinata di educazione ambientale per le scuole primarie di Dronero [FOTO]

Promossa dal ministero della Transizione Ecologica. A partecipare gli alunni delle classi quinte di piazza Marconi e di Oltre Maira, con Carabinieri Forestali e i volontari AIB hanno potuto conoscere l'importanza degli alberi

Alcune immagini dell'iniziativa

Alcune immagini dell'iniziativa

Ieri, lunedì 22 novembre, in occasione della festa dell'albero (celebrata il 21 novembre), gli alunni della classi quinte della scuola primaria di piazza Marconi e di Oltre Maira hanno partecipato alla "Un albero per amico", mattinata di educazione ambientale promossa dal ministero della Transizione Ecologica.

Accolti in piazza Don Raviolo dai Carabinieri Forestali e dai volontari AIB, hanno potuto conoscere l'importanza degli alberi, del rispetto dell’ambiente e della biodiversità, approfondendo in particolare l'aspetto dell'immaganizzazione dell'anidride carbonica e la sua preziosità.

Un'attività a cui i bambini hanno partecipato con entusiasmo, attenzione e curiosità. Collegata alle tematiche affrontate nelle ore di lezione (specialmente in scienze), ha permesso loro non soltanto di capire nel concreto le azioni di tutela dell'ambiente, ma di esserne parte attiva: i bambini hanno infatti piantato due sorbi domestici.

Poter vedere in tempo reale gli effetti. Le due piantine sono state poi corredate di una fascetta con un specifico QR code che ne permette di geolocalizzazione. A scuola, con le insegnanti i bambini potranno così, collegandosi al portale www.unalberoperilfuturo.it, leggere in tempo reale il quantitativo di anidride carbonica che complessivamente gli alberi da loro piantati sono capaci di immagazzinare.

"Un albero per il futuro" è un'iniziativa nazionale alla quale anche la provincia di Cuneo ha aderito, con ben 16 istituti coinvolti. Le piantine, prodotte in particolare dai Centri Carabinieri per la Biodiversità di Peri (VR) e Pieve Santo Stefano (AR), sono state poi scelte in funzione della fascia altitudinale e climatica del luogo.

Una targhetta delle due scuole posizionata come ricordo ed una canzone a tema cantata con gioia dagli alunni, per ringraziare.

Presenti nel corso della mattinata la dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo, Vilma Margherita Bertola, il sindaco Mauro Astesano con l'assessore Carlo Giordano ed il presidente dell'associazione Mastro Geppetto, Gianpaolo Rovera.

Beatrice Condorelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium