/ Attualità

Attualità | 29 novembre 2021, 07:46

Un abete cucito a mano e alto dieci metri accende il Natale a Pianfei

L'opera è stata realizzata a maglia grazie all'abilità di alcune signore del paese

Un abete cucito a mano e alto dieci metri accende il Natale a Pianfei

A Pianfei è partito ufficialmente il conto alla rovescia per l'arrivo del Natale.

Mentre sono in corso i preparativi per l'allestimento e il ritorno del "Presepe meccanico in Crusà", nella giornata di ieri, domenica 28 novembre, a ingresso paese è comparso un albero di Natale altro 10 metri.

Una vera e propria opera d'arte, cucita a mano da diverse donne del paese che pazientemente hanno assemblato stoffa e fiori.

"Grazie a tutti i volontari che hanno fatto questa splendida opera alta 10 metri, in particolare a tutte le signore che hanno cucito ogni dettaglio." - commenta il sindaco, Marco Turco - "Grazie a Ivano e a Bruno per aver ospitato le nostre preziose sarte, a Fabrizio Baudino per aver prestato il cestello, alla Proloco e ai volontari che ieri, nonostante fosse domenica, hanno dedicato il loro tempo per regalare alla comunità questa meraviglia. Grazie a voi a Pianfei il Natale è davvero più bello. Ogni persona è preziosa per quello che è e per quello che fa e nel nostro comune di persone preziose ce ne sono davvero tante."

L'iniziativa, accolta con grande entusiasmo, era nata lo scorso anno, per dare un segnale di vicinanza e condivisione, nonostante la pandemia. L'albero era alto 7 metri e composta da 201 fiori realizzati a maglia. Quest'anno il record è stato superato, con una creazione che raggiunge i dieci metri.

"Dopo il successo riscontrato alla Fiera Bee di Villanova Mondovì" - spiegano dalla Pro Loco Pianfei - "Siamo ancora più carichi per offrire tante iniziative per le festività. Ieri è stato installato l'albero e nei prossimi giorni procederemo con l'accensione delle luci natalizie. Continuate a seguirci perché presto sveleremo tante novità".

 

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium