ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Politica

Politica | 18 gennaio 2022, 11:02

Mondovì in Azione, Polo Logistico: apprezzabile la scelta del Comune di candidare Mondovì per ospitare un Polo 2.0

"Siamo felici che l’Amministrazione Comunale sia intenzionata ad affrontare questo tema con buon senso e pragmatismo"

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Apprendiamo con piacere dai giornali che la Città di Mondovì parteciperà al bando regionale emesso il 23 dicembre con l’obiettivo di candidarsi a “Zona Logistica Semplificata” .

L’Amministrazione ritiene che ci siano i requisiti richiesti ed ovvero la distanza dai porti liguri, la presenza del casello autostradale e, aspetto non di poco conto, la conformità urbanistica, ossia un sito produttivo esistente al fine di minimizzare il consumo di suolo.

Non possiamo non notare che quest’ultima soluzione era stata prospettata già lo scorso anno durante l’incontro telematico organizzato da Mondovì in Azione con il Dott. Ezio Elia, responsabile del Settore Pianificazione – Trasporti - Infrastrutture della Regione Piemonte, il quale aveva anticipato, date le caratteristiche dell’asse Torino-Savona, ritenuto altresì “non prioritario” anche dal recente documento della Commissione Logistica di Confindustria Piemonte, una soluzione di buon senso che infatti oggi vede la decisione dell’Amministrazione di partecipare al Bando.

Già in tale occasione, infatti, erano emerse le diverse problematiche legate alla realizzazione del Polo Logistico tra Breolungi e Pogliola, motivo per il quale era stato anticipato che Mondovì avrebbe fatto meglio a ricorrere a siti già urbanizzati o industriali dove insediare una piccola piattaforma logistica, una sorta di Polo 2.0.

Siamo felici che l’Amministrazione Comunale sia intenzionata ad affrontare questo tema con buon senso, pragmatismo e con la volontà di fare ciò che serve realmente, principi che caratterizzano il modo di operare di Azione sia a livello locale che nazionale.

Qualcuno in quell’occasione ci definì un “neo movimento locale che agisce in modo confuso”, ma ci sembra evidente che, viste le ultime notizie, i confusi erano altri.

Pertanto, noi continueremo ad approcciare i temi riguardanti la nostra città nel modo in cui abbiamo affrontato il tema del Polo, analizzando le varie questioni con consapevolezza e concretezza e restando aperti al dialogo con tutti, così da evitare di compiere scelte ideologiche che, un domani, non si sarebbero rivelate utili per la collettività.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium