/ Cronaca

Cronaca | 17 novembre 2022, 19:15

Dà in escandescenza al telefono e per la rabbia prende a calci un’auto

Il responsabile è stato condannato in tribunale a Cuneo alla pena sospesa di quattro mesi di reclusione. Il veicolo danneggiato apparteneva a un residente di Saluzzo ed era parcheggiato in via Torino

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Nell’agosto 2021 la Norm di Saluzzo effettuò un intervento in via Torino a seguito di una segnalazione da parte di una cittadina, che riferiva di aver visto un soggetto prendere a calci un’automobile lì parcheggiata e dirigersi verso il centro.

Giunti sul posto trovarono il responsabile, un richiedente asilo, a pochi metri dal luogo e dopo averlo condotto in caserma la autorità gli chiesero spiegazioni: “Ero al telefono con un amico - si giustificò -, mi sono arrabbiato e ho tirato un calcio alla macchina”. La macchina, una Fiat Panda bianca, apparteneva a un saluzzese che denunciò l’accaduto.

L’autore del gesto è stato processato al tribunale di Cuneo con l’accusa di danneggiamento aggravato e condannato alla pena sospesa di 4 mesi di reclusione.

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium