/ Attualità

Attualità | 23 novembre 2022, 10:17

Tettoia Vinay, anche Lauria interpella il Comune: "Non c'è chiarezza sui soldi da corrispondere"

La richiesta ieri, 22 novembre, in commissione bilancio. Fantino e Tirelli: "La cifra totale è di circa 600.000 euro. Le due voci che la compongono sono già in bilancio"

Tettoia Vinay, anche Lauria interpella il Comune: "Non c'è chiarezza sui soldi da corrispondere"

In vista del consiglio comunale di novembre - in programma per le serate di lunedì e martedì prossimo - a Cuneo si torna a parlare del contenzioso tra Comune di Cuneo e 'Tettoia Vinay srl', che lo scorso giugno ha visto l'avvio del procedimento giudiziario intentato dall'ente nei confronti della società.

Obiettivo, risolvere il contratto di gestione della struttura omonima ubicata in piazza Foro Boario e farsi corrispondere il denaro relativo al canone non pagato e alle opere di urbanizzazione a scomputo ancora pendenti.

Lauria: "Sui soldi da corrispondere Comune e srl non concordano. Perché?"
In totale, la cifra che la società dovrebbe corrispondere al Comune di Cuneo - secondo quanto sempre riportato da quest'ultimo - ammonta a circa 600.000 euro: solo la metà derivanti dalle annualità di canone non pagate dal luglio 2015 a oggi.

Nel corso della commissione consiliare dedicata alla trattazione degli equilibri del bilancio di previsione 2022-2024 del Comune - tenutasi nella serata di ieri, martedì 22 novembre, in sala Vinay - Beppe Lauria ha interrogato l'assessore Valter Fantino e il dottor Carlo Tirelli proprio in merito a questi 600.000 euro: "Che spazio occupano all'interno del bilancio, dove si trovano? E, se è vero che i numeri sono numeri, com'è possibile che la voce per come comunicata dal Comune sia differente da quella nel bilancio della srl?"

"Il denaro è in bilancio, solo non c'è una voce unica: le due tranches da 300.000 euro circa sono comprese in due diverse sezioni tra cui quella dei crediti di dubbia esigibilità - hanno risposto Fantino e Tirelli - . La differenza tra i due bilanci, posto che su quello della società non possiamo sapere nulla di certo, è probabile derivi dal contenzioso in essere: non possiamo dire molto, essendo in essere una vertenza legale".

L'interpellanza degli Indipendenti
Come detto, se ne parlerà in consiglio comunale. Ad affrontare di nuovo la questione un'interpellanza con cui Giancarlo Boselli e gli Indipendenti hanno chiesto ulteriori aggiornamenti rispetto al contenzioso.

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium