/ Attualità

Attualità | 16 giugno 2023, 18:16

Saluzzo, con il nuovo impianto green il Comune risparmia oltre 687.000 euro l'anno sulla bolletta elettrica

La richiesta di energia è scesa da più di 3 milioni a poco più di 1,5 milioni di Kwh. Prevista un ulteriore “centralina” solare da 350 kW

Saluzzo, con il nuovo impianto green il Comune risparmia oltre 687.000 euro l'anno sulla bolletta elettrica

Buone notizie per i cittadini di Saluzzo: la bolletta elettrica del Comune si è dimezzata.

Nel 2017 il fabbisogno di tutti gli edifici e le strutture comunali era di 3 milioni 677 mila 191 kWh. Da quest’anno, la richiesta alla rete elettrica nazionale è scesa a 1 milione 580 mila 466 kWh.

I risparmi sono dovuti alla maggior efficienza degli impianti e luci, a led sulle strade, mentre un’altra porzione viene auto prodotta con impianti “verdi”. L’ultimo è stato attivato il 19 giugno, su tetti di strutture comunali ed è in grado di produrre quasi 600 mila kWh all’anno (595 mila 320 kWh) grazie ad una potenza installata di 492 kW su oltre 1000 pannelli fotovoltaici. Si tratta di una mini-centrale solare capace di fornire circa un quarto del fabbisogno del Comune di Saluzzo.

Oltre al risparmio economico, tutto ciò è un toccasana anche per l’Ambiente, grazie ad un minor produzione di energia: dopo l’entrata in produzione dell’ultimo impianto “green”, i tecnici comunali hanno calcolato un risparmio annuo di quasi 700 mila euro (687.725), calcolato in base al prezzo odierno dell’energia e alla minor esigenza di elettricità degli impianti municipali.

Anche i risparmi di emissioni sono notevoli: 908,3 tonnellate annue di anidride carbonica equivalenti Co2eq, 498,19 chilogrammi annui evitati di ossidi di azoto da combustione Nox, 6,29 chilogrammi annui evitati di di polveri sottili Pm10.

L’ultimo “mega impianto” appena entrato in funzione, si aggiunge a quelli attivati negli anni scorsi e in grado di fornire quasi 200 mila kWh (184 mila 960).

Grazie ai fondi Pnrr relativi alla Green Community Terre del Monviso, è prevista un ulteriore “centralina” solare da 350 kW.: “Ci permetterà di migliorare ulteriormente la situazione già positiva - dicono dall’Ufficio tecnico del municipio – permettendo di poter agire anche sugli impianti di riscaldamento, che saranno oggetto in futuro di riqualificazione puntando alla sostituzione o all’implementazione degli attuali sistemi a gas o teleriscaldemento, mediante l'utilizzo di energia solare”.

Soddisfatto il sindaco, Mauro Calderoni: “Tutti questi risultati – afferma il primo cittadino -sono stati possibili grazie alla professionalità del personale dell’Ufficio tecnico e alla sua capacità di lavorare per obiettivi e di formarsi continuamente per adattare le conoscenze al sistema che cambia”.

Le azioni virtuose portate avanti da anni dall’Amministrazione saluzzese sono inserite e previste dal “Paes – Piano d’azione per l’energia sostenibile” approvato nel 2014, mentre la nuova centralina solare da 600 mila kWh fa parte del “pacchetto” del nuovo “Paes” che verrà approvato nel Consiglio comunale di mercoledì 21 giugno (alle 18 all’Antico palazzo comunale di salita al Castello).

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium