ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 20 aprile 2024, 13:39

Lutto a Roccaforte Mondovì per la scomparsa dell’ex sindaco Renato Occelli. Aveva 60 anni

Bancario, era malato da tempo. Primo cittadino per un mandato, fu tra i fondatori e storico presidente della Pro loco di Lurisia e di altre attive associazioni del paese

Renato Occelli, aveva 60 anni

Renato Occelli, aveva 60 anni

"Una grande perdita per il nostro comune e per tutto il territorio". Così il sindaco di Roccaforte Mondovì, Paolo Bongioanni, ricorda la figura di Renato Occelli, suo predecessore nel municipio del centro monregalese e molto più a lungo presidente dell’associazione LurisiaInsieme Pro Loco, nonché componente della pro loco del capoluogo e di altri attivi sodalizi della zona, scomparso questa notte all’ospedale di Mondovì per l’aggravarsi del male col quale lottava da tempo.  

"Una persona – prosegue il sindaco tracciando un ritratto del 60enne bancario – che ha dedicato tanto della sua vita al nostro paese, alla sua amministrazione e alle sue associazioni. Fu sindaco per un mandato, dal 2006 al 2011, ma molto più a lungo guidò la pro loco di Lurisia, sempre collaborando anche all’organizzazione dei vari eventi promossi dagli altri sodalizi e dalla pro loco di Roccaforte. Non possiamo che stringerci in un abbraccio alla famiglia manifestando il cordoglio di tutta la nostra comunità". 

Messaggi di sincera vicinanza quelli intanto arrivati anche da LurisiaInsieme, che parla di "giorno triste" ricordando "il socio fondatore, ex presidente e da sempre anima" dell’associazione", come anche dal Team Desbela: "Ci ha lasciati Renato Occelli (…), il primo ad averci appoggiato e supportato dall’inizio, il primo che ha creduto realmente nel nostro progetto: se siamo riusciti a fare degli eventi e diventare il gruppo che siamo ora, è anche e soprattutto merito suo". 

Così anche gli amici di Ra.Ro., RAdici ROccaforte, associazione culturale dedicata alla storia del territorio e altra realtà di cui Occelli fu fondatore: "I suoi obiettivi, le sue idee, rimangono, e noi le porteremo avanti". 

Renato Occelli lascia la moglie Luisella, la figlia Cristina, la madre Maria e il fratello Gianpiero. I funerali sono stati programmati per domani, lunedì 22 aprile, alle 15.30 presso la chiesa di San Maurizio con partenza dall’ospedale Montis Regalis di Mondovì alle ore 15. Rosario di preghiera domani, domenica 21 aprile, alle ore 20 nella stessa parrocchiale.

Ezio Massucco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium