/ Curiosità

Curiosità | 14 giugno 2024, 19:44

Cinema, teatro e musica nella stagione al Magda Olivero di Saluzzo

Organizzata e diretta da Ratatoj APS, ha portato al cinema teatro cittadino quasi 22 mila persone

Cinema, teatro e musica nella stagione al Magda Olivero di Saluzzo

Si è conclusa la stagione 2023/2024 del Cinema Teatro Magda Olivero di Saluzzo, organizzata e diretta da Ratatoj APS con molteplici collaborazioni, che ha proposto nel corso dell’anno una programmazione ricca e variegata, sviluppando i linguaggi cardine dello spazio: il cinema, la musica e il teatro. 21.850 sono stati gli ingressi complessivi in teatro da parte del pubblico del saluzzese e circondario.

A novembre sono ricominciati gli appuntamenti della stagione teatrale organizzata dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, Comune di Saluzzo e Ratatoj Aps, che ha portato sul palcoscenico saluzzese artisti e spettacoli di alto profilo nel panorama italiano. La proposta teatrale ha riscosso grande successo e favorito la discussione e il confronto tra gli spettatori in sala.

La stagione, costituita da sei spettacoli in abbonamento da novembre ad aprile, si è aperta con lo spettacolo di Dario Fo e Franca Rame “Coppia aperta quasi spalancata” interpretato da Chiara Francini e Alessandro Federico.

Si è proseguito a dicembre con “Natale in casa Cupiello”, una pièce dalla splendida scenografia con la regia di Lello Serao che si è aggiudicato il premio ANCT – Associazione Nazionale Critici di Teatro 2023.

L’anno nuovo è iniziato con la compagnia Il Mulino di Amleto che ha portato in scena “Senza famiglia”, che ha narrato la storia di un’educazione politica e sentimentale tra generazioni destinata a un grottesco fallimento. A febbraio ha calcato il palcoscenico saluzzese Paola Minaccioni con il suo spettacolo di stand-up comedy “Stupida show!”. A marzo è stato il turno del regista torinese Gabriele Vacis che ha portato in scena la compagnia Potenziali Evocati Multimediali in una rilettura contemporanea di “Risveglio di primavera”. La stagione si è conclusa ad aprile con lo spettacolo di teatro-circo “Bello!”, dove acrobati ed attori hanno rotto le convenzioni fisiche e mentali sulla bellezza e lasciato il pubblico a bocca aperta.

Ratatoj aps ha poi arricchito la stagione teatrale con alcuni spettacoli fuori stagione come lo spettacolo con Mario Bois “Sherlock Holmes e il mistero di Lady Margaret 2” e la stagione di teatro dialettale, che si è articolata in sette appuntamenti riscuotendo grande successo tra il pubblico, e la stagione di teatro amatoriale in collaborazione con le compagnie del territorio.

Grande successo ha riscosso quest’anno la stagione “Lunedì Cinema” organizzata da Ratatoj Aps che con oltre 30 proiezioni ha accompagnato il pubblico da settembre sino ad oggi in un percorso di scoperta e riflessione. Sono state affrontate tematiche e generi differenti per vedere come il linguaggio cinematografico riesca a comunicare nei modi più inaspettati ed innovativi. Tra le tante collaborazioni con le realtà territoriali e nazionali si annoverano AIACE e Sottodiciotto Film Festival, UCCA (Unione circoli cinematografici ARCI) e la Cineteca di Bologna con la visione di alcuni classici del cinema in versione restaurata in 4k.

Tra settembre e dicembre è stata approfondita la collaborazione con GreenChainSAW4Life, che si è offerto di proporre alcune proiezioni per affrontare le tematiche cardine del progetto, finalizzato a gestire i boschi locali in modo innovativo, sostenibile e condiviso, contrastando i rischi climatici e ambientali.

Quest’anno si è realizzata inoltre la seconda edizione della stagione musicale “Magda Groove”, rassegna musicale firmata Ratatoj Aps, che riconferma la sua voce definita. Come la puntina del vinile, l’obiettivo è stato quello di continuare a tracciare un solco all’interno della proposta musicale saluzzese, portando sul palco del Cinema Teatro Magda Olivero voci nuove e che hanno segnato e innovato la scena musicale. Dalla musica afro all’alternative rock, l’edizione 2023-2024 ha dato spazio alle molteplici identità del pubblico, per permettere ad ogni groove di risuonare ed essere ascoltato. Hanno calcato il palcoscenico nomi di spicco del panorama italiano come Ghemon, Giovanni Truppi, Lucio Corsi, Max Collini e Jukka Reverberi, Alberto Bianco, Cristina Donà e Saverio Lanza e i Marlene Kuntz per la presentazione del trentennale di “Catartica”.

Anche le famiglie sono state al centro della programmazione: in collaborazione tra Ratatoj APS e la compagnia Il Melarancio sono stati organizzati appuntamenti domenicali dedicati ai più piccoli all’interno della stagione di teatro per bambini e ragazzi “Un sipario tra cielo e terra”.  

Nel 2024 si è realizzata anche la seconda edizione del festival “Green Days”, dedicato al tema della sostenibilità ambientale, dell’utilizzo consapevole delle risorse a disposizione e dei consumi consapevoli. La rassegna che si è sviluppata nel mese di marzo è iniziata con il concerto di Cristina Donà e Saverio Lanza, proseguendo con una serie di appuntamenti cinematografici mattutini, rivolti alle scuole, e serali, destinati al pubblico. Nell’ambito del festival il teatro saluzzese ha ospitato anche uno degli incontri organizzati da UCCA, “Ambiente e cultura per il cambiamento: la transizione verso nuovi luoghi dell’audiovisivo”. Il festival si è concluso con lo spettacolo comico-satirico di Massimiliano Loizzi “Storie per la fine del mondo”.
Il Cinema Teatro Magda Olivero ha parallelamente ospitato i progetti ideati e realizzati da Ratatoj Aps, a partire dall’hackathon rivolto a studentesse e studenti del Liceo Soleri-Bertoni di Saluzzo per ripensare gli spazi del foyer del Teatro all’interno del progetto “Esprimere Futuri”.

Il teatro saluzzese ha ospitato anche eventi in collaborazione con il progetto “Team up”, con la proiezione del film “Io capitano” di Matteo Garrone, ed “EuVoter”, attraverso la realizzazione di un paio di conferenze destinate ai neo-maggiorenni delle scuole superiori e finalizzate a istruire sul funzionamento dell’Unione Europea in vista delle elezioni.

La Fondazione Compagnia di San Paolo e la Fondazione CRC hanno sostenuto la progettazione.

Si sono consolidate anche le collaborazioni con gli altri enti del saluzzese: Torino Jazz Festival Piemonte, Salone del Libro medievale, Start,  APM Obiettivo Orchestra, FAB, L’Airone, la Biblioteca “Lidia Beccaria Rolfi” e il progetto “Trame”, le scuole di danza (Piccat, Mezze punte, Balance, Move, Libertas), Suzuki, tutte le scuole del saluzzese IC e superiori.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium