/ Attualità

Attualità | 16 giugno 2024, 18:07

Cuneo, Boselli interroga la sindaca sullo stato di salute della maggioranza dopo le regionali

Il capogruppo degli Indipendenti segnala, dopo la tornata elettorale, le discrepanze sempre più evidenti tra chi ha sostenuto il centrodestra di Cirio e chi il centrosinistra di Pentenero evidenziando come il quadro politico in Comune sia cambiato radicalmente rispetto al 2022

Giancarlo Boselli

Giancarlo Boselli

Giancarlo Boselli, già candidato sindaco e capogruppo degli Indipendenti, non perde occasione per rintuzzare la sindaca di Cuneo, Patrizia Manassero, e la maggioranza consiliare. L’ultimo spunto, politico, lo coglie dalle recenti elezioni regionali.

Scrive Boselli: “Considerato che alle elezioni regionali, Centro per Cuneo, primo gruppo Consiliare (7 consiglieri su 32) e il più grande della maggioranza di centrosinistra della Sindaca Manassero ( 7 su 21 ) ha in ogni modo sottolineato la sua adesione e il suo impegno nel sostegno del centrodestra e del candidato Presidente Alberto Cirio; che ha fatto rilevare il suo ruolo primario nel successo della lista della coalizione di centrodestra Cirio Presidente concretizzatosi sul territorio cittadino e cuneese con il voto ai candidati Gallo (eletto in Consiglio Regionale nel centrodestra e Risso (Consigliera della maggioranza Manassero)"

"Il sottoscritto Giancarlo Boselli, Consigliere Comunale e Capogruppo degli Indipendenti, Interroga la Sindaca per sapere se ritiene possibile proseguire nel suo mandato considerando che gli elettori l’avevano eletta sulla base di un programma e di una coalizione chiaramente di centrosinistra mentre ora il gruppo più importante che fa parte di quella alleanza ha aderito in modo organico al centrodestra regionale; Chiede inoltre di conoscere se dato il peso condizionante di quel gruppo che con i suoi 7 voti può provocare in qualsiasi momento la sua caduta e le conseguenti elezioni anticipate precedute da Commissariamento Prefettizio, non si senta “ostaggio” e condizionata nella sua azione quotidiana oltre che sotto pressione politica continua dello stesso gruppo di centrodestra. Chiede infine se non ritenga opportuno prendere atto del quadro politico cittadino profondamente cambiato rispetto al momento della sua elezione e considerare seriamente la possibilità di dimettersi”.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium