/ Artigianato

Che tempo fa

Cerca nel web

Artigianato | 14 novembre 2018, 09:30

Prende vita la cooperativa “La Nocciolaia”, volano per la creazione di posti di lavoro e per la crescita qualitativa della Val Varaita

Ieri (martedì 13 novembre) la firma di fronte al notaio Paolo Marengo di Cuneo. Presidente sarà Lorena Giachino. Al suo fianco il vice, Pietro Bonardo, mentre la parte tecnico-operativa sarà seguita da Gilberto Gertoux

Foto di rito per i vertici della cooperativa "La Nocciolaia"

Foto di rito per i vertici della cooperativa "La Nocciolaia"

Di fronte al notaio Paolo Marengo si è costituita ieri, martedì 13 novembre, a Cuneo la cooperativa “La Nocciolaia”.

In passato ci eravamo già occupati della nuova realtà, che si affaccia sul panorama della Valle Varaita, frutto di un progetto che mira a fornire, sia a privati che ad Enti pubblici, manodopera per operazioni di manutenzione ambientale e non solo.

Dopo mesi di incontri e di studio, ieri la firma del rogito notarile ha sancito ufficialmente la nascita della “coop”.

Il percorso era partito circa un anno fa, ha coinvolto i comuni di Casteldelfino, Bellino e Pontechianale, con i sindaci Alberto Anello, Mario Munari e Oliviero Patrile.

L’iter si è sviluppato in contatto costante con i vertici provinciali dell'Ente Bilaterale per la Cooperazione dell’Alleanza delle Cooperative cuneesi, insieme a tutte le sigle sindacali (Cigl, Cisl e Uil), con l'intento di delineare le linee guida di questo futuro strumento operativo per la valle e non solo.

Tra le peculiarità del nuovo soggetto, compaiono, in primis, tutti i componenti per la gestione dell'ambiente, oltre a preziose altre opportunità gestionali legate ai nostri territori.

Lorena Giachino sarà il presidente de “La Nocciolaia”. Al suo fianco il vice, Pietro Bonardo, mentre la parte tecnico-operativa sarà seguita da Gilberto Gertoux.

Da parte mia e di tutte le persone che hanno creduto in questo progetto un particolare ringraziamento a Guido Mattinata, Mirella Margarino, Alessandro Durando e Maurizio Fantino – dichiara il sindaco Alberto Anello – in qualità di membri dell’Ente bilaterale cuneese.

Sono stati un vero supporto di consulenza per il nostro progetto”.

Dal prossimo anno, vale a dire tra pochi mesi, “La Nocciolaia” sarà dunque un nuovo strumento operativo per enti e privati con problemi di gestione di verde pubblico e non solo, con l'intento di creare opportunità di lavoro per la Valle Varaita.

Recapito e sede legale troveranno posto nel Municipio del Comune di Casteldelfino.

Presentato anche il logo della cooperativa, “realizzato da Bodoni Design di Saluzzo di Pier Luigi Pioppa. – spiega il presidente Giachino – Rappresenta proprio la nocciolaia, voltile che depositando e nascondendo, per la scorta invernale, i pinoli del pino cembro ha contribuito in modo determinante alla continua ricrescita del bosco dell'Alevè.

Allo stesso modo, la cooperativa ‘La Nocciolaia’ intende promuovere la crescita qualitativa dell'intera valle Varaita”.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium