/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 04 novembre 2019, 15:45

Alunni di Valdieri premiati al concorso Primalpe Ragazzi 2019

La dirigente Varrone: “Siamo molto soddisfatti e ringraziamo l’associazione Primalpe-Costanzo Martini per la lodevole iniziativa a favore delle scuole del territorio e per aver apprezzato il lavoro svolto”.

Alunni di Valdieri premiati al concorso Primalpe Ragazzi 2019

La Scuola Secondaria di Primo Grado di Valdieri, facente parte dell’Istituto Comprensivo di Robilante, è stata premiata al concorso Primalpe Ragazzi 2019 con la pubblicazione del volume “Vivere, ieri e oggi”, contenente i testi che gli studenti hanno scritto durante l’anno scolastico 2018-2019 e con i quali hanno partecipato alla kermesse letteraria organizzata dalla casa editrice cuneese.

Nello specifico, gli alunni della classe I hanno lavorato, durante le ore di storia, approfondendo il periodo dell’età comunale.

Al termine dello studio dell’unità didattica, agli alunni è stato chiesto di scrivere un testo immedesimandosi in un abitante di un Comune medievale, facendo in particolare riferimento alle figure che compaiono in uno degli affreschi del ciclo di Ambrogio Lorenzetti, Allegoria ed effetti del Buono e del Cattivo Governo in città, (Siena, Palazzo Pubblico, 1338-1339), raccontando e illustrando la propria vita e il proprio ruolo all’interno della città.

Gli alunni di II, invece, dopo aver svolto il progetto “Nel mare ci sono i coccodrilli – storie di migranti tra accoglienza e integrazione”, hanno provato a mettersi nei panni di un migrante, scrivendo in una o più pagine di diario le loro impressioni, le loro sofferenze e le loro aspettative. Alcuni hanno preferito cimentarsi nel disegno, rappresentando le loro emozioni.

Infine, in occasione dell’80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia, gli studenti della classe III hanno passeggiato, insieme a Maddalena Forneris, presidente Anpi di Borgo e Valli, nei luoghi della Resistenza borgarina.

Da questa esperienza, sono scaturiti i testi in cui, scrivendo una lettera ai loro nipoti, si sono messi nei passi di chi la guerra l’ha vissuta e l’ha fatta e hanno riflettuto sul concetto di libertà.

La scuola, inoltre, è stata premiata con due buoni per l’acquisto di libri e materiale da cancelleria.

“Siamo molto soddisfatti – spiegano la Dirigente Scolastica dell’Istituto, Renata Varrone, e i docenti di Lettere, Luca Borello e Maria Francesca Palmiero, – e ringraziamo l’associazione Primalpe-Costanzo Martini per la lodevole iniziativa a favore delle scuole del territorio e per aver apprezzato il lavoro svolto”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium