/ Eventi

Eventi | 12 ottobre 2015, 18:06

In partenza la prima residenza creativa del progetto Terre da Circo

Sabato 17 alle 20.45 andrà in scena in anteprima lo spettacolo VertigoSuite della compagnia BlucinQue

In partenza la prima residenza creativa del progetto Terre da Circo

Come annunciato a luglio, la provincia di Cuneo vedrà le città di Fossano, Savigliano, Saluzzo e Racconigi unite nel progetto “Terre da Circo” ideato dall’Associazione Culturale Ideagorà, Mirabilia per intendersi.

Nella giornata di oggi è stato presentato il primo step di questo progetto che sta partendo in queste ore al teatro Milanollo di Savigliano.

La prima residenza sarà quella di Vertigosuite, spettacolo variegato che rispecchia in pieno le caratteristiche di compenetrazione tra stili e generi alle quali Mirabilia ha abituato il pubblico. Si tratta infatti di danza e circo fusi insieme per un risultato unico.

“Lo spettacolo è nato a Savigliano” ha detto la coreografa Caterina Mochi Sismondiè andato in scena in forma embrionale a Savigliano lo scorso luglio, Fabrizio Gavosto ne ha visto il potenziale e chi ha offerto questa opportunità che per noi è fondamentale. Andrà quindi in scena sabato qui a Savigliano e lunedì sarà al Piccolo Teatro di Milano, il Teatro di Strehler. Ringrazio quindi Savigliano per questa possibilità.

Da sempre Mirabilia è stato teatro di spettacoli, ma soprattutto della genesi di questi spettacoli. Molte delle produzioni che si vedono in scena hanno avuto parte del processo creativo proprio nell’ambito del Festival. Arriviamo oggi a rivestire con continuità questo ruolo”. Con queste parole, Fabrizio Gavosto direttore artistico del Festival Mirabilia ha aperto la conferenza stampa questa mattina, lunedì 12 ottobre, con la quale ha dato il via ufficiale alla prima delle quattro residenze creative 2015/2016.

Per tutta la settimana la compagnia BlucinQue plasmerà lo spettacolo VertigoSuite, concerto per corpo attrezzo e movimento scritto e diretto da Caterina Mochi Sismondi che, per l'occasione, sarà affiancata da Marigia Maggi Pinto, ballerina che lavorato per anni con Pina Bausch e che rivestirà il ruolo di tutor della residenza.

Lo spettacolo sarà poi presentato in anteprima sabato 17 alle 20.45 al Teatro Milanollo.

E’ un modo splendido per avvicinare il pubblico agli artisti, creando sinergia, portando il pubblico a capire meglio il lavoro dietro lo spettacolo” ha detto l’Assessore alla Cultura del Comune di Savigliano Chiara Ravera. “Abbiamo già sperimentato le residenze creative con un progetto francese e l’effetto sulla cittadinanza è molto positivo. Si contribuisce anche ad “educare” il pubblico, dandogli maggiori strumenti per capire il lavoro dell’artista che poi vede sul palcoscenico.”

Anche Davide Sordella, sindaco di Fossano si è dimostrato entusiasta del progetto “Queste residenze hanno un doppio significato. Da un lato sono la dimostrazione che occorre avere coraggio e uscire dall’ombra del campanilismo: i quattro comuni singolarmente non avrebbero avuto la forza e l’appeal per ospitare questo progetto; la paura è un male e Mirabilia ne è l’antidoto. L’altro aspetto positivo è che tramite l’arte e i rapporti con gli artisti impariamo ad essere migliori”.

Il Comune di Racconigi era rappresentato questa mattina da Enrico Mariano, Assessore alla Cultura, che si è unito al coro entusiasta dei rappresentanti degli altri comuni “Per Racconigi questo è l’anno zero di Mirabilia e siamo fieri di essere parte di questo progetto e di fare sistema con gl altri comuni. Credo fortemente che questo sia un modo per uscire dai soliti discorsi e fare effettivamente rete.”

L’appuntamento, imperdibile, per il pubblico è per sabato 17 alle ore 20.45 al Teatro Milanollo a Savigliano.

Agata Pagani

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium