/ Attualità

Attualità | 03 giugno 2019, 18:02

"Al CDT un processo in contumacia più che una lezione di democrazia": Beppe Lauria si scaglia contro l'assemblea di "Ora e sempre"

L'incontro incriminato si è tenuto martedì 28 maggio; secondo il consigliere comunale alcuni partecipanti hanno usato espressioni violente e repressive e chiede al sindaco di prenderne le distanze

Il CDT di Cuneo

Il CDT di Cuneo

Una vera "lezione di democrazia", che ha preso più che altro le tinte di un "processo in contumacia" al partito Casa Pound Italia: è così che il consigliere comunale di Cuneo Beppe Lauria dipinge l'incontro delle anime antifasciste della città - organizzato dall'associazione "Ora e sempre" in risposta a quello avvenuto il 9 maggio nella sala preconsigliare del comune, e che ha visto presenti i vertici nazionali del partito - tenutosi martedì 28 maggio nelle sale del Centro di Documentazione Territoriale.

Sull'evento (particolarmente partecipato, anche da altri consiglieri comunali e dal presidente del Consiglio comunale Antonino Pittari) Lauria ha redatto un'interpellanza, che verrà discussa nel consiglio comunale di giugno, che si terrà lunedì 27 e martedì 28 maggio.

Nel documento il consigliere comunale Lauria sottolinea come durante l'assemblea antifascista alcuni presenti abbiano utilizzato toni ed espressioni tutt'altro che democratiche, e chiede al sindaco se si riconosce in quanto avvenuto e se non intenda prenderne le distanze.

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium