/ Attualità

Attualità | 18 ottobre 2020, 17:09

Per poter ripartire, a Limone Piemonte serve la dichiarazione dello stato di emergenza

E' attesa tra martedì e giovedì. In paese non ci sono parcheggi, i garage sono inagibili e molte strade chiuse. Lo stato di emergenza sbloccherà anche le risorse per cominciare con i lavori

Per poter ripartire, a Limone Piemonte serve la dichiarazione dello stato di emergenza

A Limone Piemonte, al di là delle condizioni della statale 20, dei tre semafori a senso unico alternato e del blocco a Vernante, il problema vero resta l'impossibilità di parcheggiare.

Erosi, allagati, inagibili, in parte utilizzati per il deposito del materiale.

Insomma, non ce ne sono. Ed è anche per questo che gli accessi resteranno contingentati anche la prossima settimana e che l'unico modo per raggiungere il paese senza restrizioni è il treno.

Molte strade del paese sono inagibili e non transitabili.

La statale 20 è erosa in più punti. 

Sulla statale 20 da Vernante verso Limone, quindi, sarà consentita la circolazione a senso unico alternato regolato da tre semafori sempre attivi con il presidio delle forze dell’ordine. Il passaggio è riservato ai residenti per motivi di lavoro e urgenze, per necessità manutenzione impianti sciistici della Lift spa, per acquisto provvigioni delle famiglie limonesi (cercando di limitare il più possibile il numero di mezzi e persone in circolazione).

Resta vietato il libero transito in ingresso per i proprietari di seconde case e per l’attività dei cantieri ordinari. È, però, come già scritto, possibile raggiungere Limone in treno senza limitazioni.

Da Limone verso il colle, al km 107 fino al Confine di Stato la strada è sbarrata. Tanto, oltre, non sarebbe comunque possibile proseguire, anche se i tornanti non sono stati danneggiati dal maltempo. Fino a Limonetto si sale, c'è un'altra erosione tra il km 103+1 e 103+4, a senso unico alternato ma non regolato da semaforo. 

Per ora, come evidenzia il sindaco del paese Massimo Riberi, in paese è tutto fermo, perché, fino a quando non sarà firmata la dichiarazione dello stato di emergenza, attesa tra martedì e giovedì, non si potranno emanare le ordinanze e dare il via ai lavori. In paese ci sono strade e parcheggi da rifare. Ma senza dichiarazione niente fondi e quindi niente opere.

Per info e aggiornamenti su viabilità contattare il COC (Centro operativo Comunale) al 334 6939086, attivo tutti i giorni dalle 7.30 alle 19.30.

bsimonelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium