/ Attualità

Attualità | 09 novembre 2020, 11:00

Parrucchiera a Trucchi di Morozzo, non può avere clienti perché è "circondata" da sei comuni diversi

Le regole della zona rossa non consentono di uscire dal proprio territorio di residenza. Virginia ha scritto al presidente Cirio: "Chiudetemi o concedete dei permessi ai miei clienti, perché possano spostarsi di qualche chilometro. Da venerdì non ho avuto nessuno in negozio"

Parrucchiera a Trucchi di Morozzo, non può avere clienti perché è "circondata" da sei comuni diversi

Leggi e regole raramente sono in grado di interpretare la complessità del mondo reale. Ed è il caso dell'ultimo dpcm e delle regole per la zona rossa, in cui rientra il Piemonte.

Non è possibile uscire dal proprio comune se non per ragioni urgenti e inderogabili o per dei servizi non presenti nel proprio territotio di residenza. Tradotto: la signora Virginia Lenza, parrucchiera titolare del negozio "La Gioconda" in frazione Trucchi di Morozzo, dallo scorso 6 novembre non ha visto un solo cliente varcare la soglia della sua attività.

Perché? Perché, da sinistra a destra, da nord a sud, allontanandosi di poche centinaia di metri dalla sua attività, si entra in altri comuni: Margarita, Cuneo (frazione Tetti Pesio), Beinette, Castelletto Stura (frazione Riforano) e Montanera. Il centro di Morozzo, benché sia in quel comune, dista sei chilometri.

Insomma, non può lavorare. "Mi trovo in una situazione anomala. Attraversando la strada i miei clienti sarebbero già fuori comune. Io sono aperta ma senza clienti. Ho scritto alla Regione, anche al presidente Cirio. Chiedo solo che i miei clienti nel raggio di due o tre chilometri possano sconfinare e venire da me. Altrimenti che mi chiudano. Ho spese di elettricità e riscaldamento. Ci sono persone che abitano a 300 metri da me ma non possono venire perché il dpcm non glielo consente. Non so se ridere o piangere!"

barbara simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium