ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 28 novembre 2020, 09:54

Il Coronavirus non ferma il Natale di Bra: prove tecniche di luminarie e il messaggio del sindaco Gianni Fogliato

Un firmamento di luci è pronto ad accendere la festa più attesa dell’anno. Pronti a scatenare i selfie?

Il Coronavirus non ferma il Natale di Bra: prove tecniche di luminarie e il messaggio del sindaco Gianni Fogliato

Toglieteci tutto, ma non il Natale. Anche se non potremo abbracciarci, nessuno, neanche un virus, potrà mai toglierci la magia del 25 dicembre e non potranno toglierla a Bra, che come sempre si vestirà a festa.

Un firmamento di luci è già bello e pronto lungo le vie cittadine a dar vita ad un percorso che farà camminare tutti con il naso all’insù. Montaggio terminato e prove tecniche di illuminazione ok nel pomeriggio di venerdì 27 novembre, prima dell’accensione definitiva prevista agli inizi di dicembre, in cui la gioia potrebbe essere doppia per la riapertura dei negozi.

Il grazie va all’Amministrazione comunale, all’Ascom braidese ed ai partner che ogni anno regalano una nuova e suggestiva cornice alle festività più attese. Ed è proprio la collaborazione tra istituzioni, Confcommercio, Confartigianato, aziende e comitati di quartiere che consente di creare questa calda atmosfera, nella consapevolezza però che quest’anno le feste andranno vissute in modo diverso, responsabile e nel rispetto delle regole che l’emergenza sanitaria impone.

Spiega il sindaco Gianni Fogliato: “Bra avrà il suo Natale e faremo il possibile per regalare soprattutto ai bambini quella magia che attendono da un anno intero. Sarà un Natale senza grandi eventi di piazza, più intimo e sobrio, all’insegna di una ricorrenza che celebra la vita e dando alla popolazione un forte segnale di speranza. Per questo inviteremo tutti a non rinunciare ai riti e ai valori che rendono unica questa festa vivendoli però nell’osservanza delle disposizioni vigenti che prevedono mascherine e distanziamento sociale e del rispetto di quanti, durante quest’anno drammatico, hanno perso qualcuno o qualcosa di importante”.

La stazione ferroviaria si conferma al centro della scena natalizia, con l’albero che esprime le emozioni e i valori autentici del Natale che è sinonimo di accoglienza. Un trionfo di luci a forma di fiocco di neve anche in via Cavour, via Vittorio Emanuele, via Audisio, via Pollenzo, via Marconi, via Piumati, in corso Garibaldi con vista sui Battuti Bianchi e in piazza Caduti per la libertà con vista sui Battuti Neri e Sant’Andrea. Senza calcolare i balconi delle abitazioni private in cui si potranno ammirare decorazioni, alberi e alberelli di tutte le forme ed i colori.

Una novità riguarda via Principi di Piemonte, dove una coppia di renne è pronta ad illuminarsi alla base dell’iconico skyline dell’ex CRB, per l’entusiasmo di grandi e piccini, che non vedono l’ora di imbucare le proprie letterine, perché il Natale quando arriva arriva. E non c’è Grinch che tenga!

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium