/ Attualità

Attualità | 24 marzo 2021, 13:32

"In viaggio con Dante": progetto multimediale promosso dal Rotary Club Cuneo 1925

Pensato per il grande pubblico, si rivolge specificatamente anche alle scuole per iniziare un dialogo che continuerà per tutto l’anno dantesco fino al prossimo DanteDì del 2022

"In viaggio con Dante": progetto multimediale promosso dal Rotary Club Cuneo 1925

 

Il progetto “In viaggio con Dante”, promosso dal Rotary Club Cuneo 1925, prende giustamente l’avvio nel Dantedì con la pubblicazione e diffusione di un primo video incentrato esattamente su questa data simbolica dell’inizio del viaggio di Dante fissata in genere dai critici al 25 marzo. Ma sarà poi veramente così? Il video scioglie alcuni dubbi in proposito. Il progetto oltre che ai membri del Rotary e al grande pubblico, si rivolge specificatamente anche alle scuole per iniziare un dialogo che continuerà per tutto l’anno dantesco fino al prossimo DanteDì del 2022. I docenti interessati di tutta la provincia possono partecipare anche perché, oltre agli incontri di aggiornamento, ai video sintetici, e alle formazioni, è prevista un’azione di alternanza scuola lavoro (P.C.T.O.) rivolta agli studenti della scuola superiore che rivolgerebbero le competenze acquisite dopo uno stage di formazione a distanza agli allievi della scuola media. Per ulteriori rivolgendosi al Rotary Club Cuneo inviando un mail a vicorotary@gmail.com

"In viaggio con Dante - precisa il presidente del Rotary Club Cuneo, Luigi Salvatico - prevede una molteplicità di azioni rivolte a pubblici diversificati proprio perché il Rotary intende sempre di più aprirsi e interagire con la società pensando agli anziani, alle persone in difficoltà, ma anche ai giovani ai quali è rivolto principalmente questo progetto". Agli studenti infatti sarà proposta una interazione con la “cartolina dantesca” ideata da Antonio Mascia e realizzata in collaborazione con la Fondazione Peano, oltre naturalmente alla possibilità di impegnarsi in una azione di alternanza scuola-lavoro (P.C.T.O.).

Ai docenti invece saranno riservati incontri di aggiornamento sui temi danteschi con gli stessi esperti che in autunno, nell’ambito del convegno dantesco organizzato nel castello di Lagnasco in collaborazione con il Comune dello stesso, presenteranno le più recenti interpretazioni alla presenza anche di esperti venuti dalla Francia. Infine, fra le iniziative proposte, un appuntamento mensile con i lettori per singoli approfondimenti di breve durata ma sempre su aspetti curiosi o di dubbia interpretazione dando voce a esperti e animatori.   Molti enti e associazioni fra i quali il Distretto Rotary 2032 e la Fondazione Peano partecipano alle varie azioni di promozione. Un ringraziamento particolare per la consulenza e la partecipazione va a Michele Tortorici, scrittore e saggista e a Piero Leonardi, divulgatore letterario.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium