/ Cronaca

Cronaca | 12 aprile 2021, 16:30

Profanate cinque lapidi nel cimitero di Verzuolo

Inspiegabile gesto. Ferma la condanna del sindaco Panero: “Dopo quelle all’esterno, metteremo telecamere anche dentro il camposanto”

Una delle lapidi distrutte nel cimitero di Verzuolo

Una delle lapidi distrutte nel cimitero di Verzuolo

Cinque lapidi del cimitero di Verzuolo profanate dai vandali.

È quanto scoperto all’interno del camposanto del capoluogo della cittadina. Il sindaco, Gian Carlo Panero, condanna fermamente il gesto: “Delinquenti hanno rotto le lapidi, dopo che già nei mesi corsi era stato rubato del rame da alcune tombe”.

Proprio il Comune, tempo fa, aveva deciso di installare un sistema di videosorveglianza all’esterno del cimitero: “Ora – aggiunge il sindaco – come Amministrazione comunale valuteremo di rafforzare l’investimento di ulteriore messa in sicurezza, con telecamere anche all’interno del camposanto”.

Sullo sfondo resta l’inspiegabile gesto di entrare in un cimitero per distruggere le lapidi dei defunti.

Ni.Ber.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium