/ Attualità

Attualità | 30 novembre 2021, 13:21

A Nucetto i dipendenti Alpitel sciperano contro la chiusura della sede

Una protesta di due ore contro il trasferimento degli uffici a Beinasco

A Nucetto i dipendenti Alpitel sciperano contro la chiusura della sede

Due ore di sciopero per protestare contro la chiusura della sede di Nucetto dell’Alpitel, annunciata lo scorso ottobre dal gruppo Psc della famiglia Pesce.

L’azienda aveva comunicato in una riunione l’intenzione di chiudere lo stabilimento in Val Tanaro con il trasferimento dei dipendenti impiegati a Beinasco.

Una tegola per i dipendenti e per l’intera vallata, un boccone amaro da mandar giù, soprattutto dopo l’accordo al Mise sui contratti di solidarietà per i dipendenti della Alpitel, siglato a marzo 2020.

Lo sciopero è stato indetto per domani, mercoledì 1° dicembre, dalle 8 alle 10.

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium