/ Attualità

Attualità | 07 febbraio 2022, 11:40

"Energie per Mondovì 2022" Rabbia e Bessone: "Non vi sono più le condizioni per poter proseguire il nostro impegno nel progetto"

Terminato il percorso con il gruppo civico di area liberale, nato in vista delle prossime elezioni amministrative, Rabbia e Bessone affermano: "Proseguiremo il comunque il nostro impegno civico"

"Energie per Mondovì 2022" Rabbia e Bessone: "Non vi sono più le condizioni per poter proseguire il nostro impegno nel progetto"

Movimenti in uscita per "Energie per Mondovì" l'alleanza civica nata lo scorso luglio in vista delle prossime elezioni amministrative (leggi qui): Alberto Rabbia e Guido Bessone concludono il loro percorso all'interno del gruppo. 

“In questo progetto abbiamo dedicato tempo, risorse ed energie ma, purtroppo, ad oggi abbiamo costatato sia le evidenti difficoltà nel riuscire a concretizzare le ipotesi di progetto sia le posizioni differenti su numerose tematiche trattate." - spiegano Alberto Rabbia e Guido Bessone - "A malincuore ci siamo resi conto dell’impossibilità di raggiungere gli obiettivi che, insieme, ci eravamo prefissati all’inizio del nostro percorso, ragion per cui riteniamo che non vi siano più le condizioni per poter proseguire il nostro impegno nel progetto Energie per Mondovì”.

Un impegno civico a favore della città con l’obiettivo di dare il proprio contributo alla crescita e allo sviluppo di Mondovì, ma anche di favorire una maggiore partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica: finalità che scorsi mesi aveva visto l’adesione di un gruppo di cittadini monregalesi al progetto “Energie per Mondovì”, con il quale “si è collaborato a lungo alla ricerca di una progettualità ed una visione nuova, moderna, della nostra Città.”

"La volontà di mettersi a disposizione della nostra Città, insieme all’entusiasmo che abbiamo riscontrato nelle tante persone che hanno aderito al gruppo ci spingono comunque a proseguire il nostro impegno civico." - concludono - "Viviamo un momento di grande difficoltà e di grandi sfide, nel quale ognuno di noi è chiamato con spirito di servizio a dare il proprio contributo per il rilancio della nostra comunità locale nei prossimi anni. Con l’auspicio che questi intendimenti costituiscano principio fondamentale per coloro che intendano contribuire allo sviluppo della nostra Città.”

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium