/ Attualità

Attualità | 28 maggio 2023, 14:50

Memorial Day: ciclisti della Polizia di Stato a Saluzzo per ricordare gli angeli della legalità

Organizzata dal SAP (sindacato autonomo di Polizia), la cerimonia si è svolta in piazza Garibaldi, in memoria del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa

Memorial Day: ciclisti della Polizia di Stato a Saluzzo per ricordare gli angeli della legalità

E’ dal 1992, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio, nelle quali persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Francesca Morvillo, Antonio Montinaro, RoccoDicillo, Vito Schifani, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina,Eddie Walter Cosina, che il SAP, Sindacato Autonomo di Polizia, organizza principalmente nelmese di maggio, una serie di eventi dedicati alla memoria.

Ogni provincia ricorda, con un personale contributo, tutti questi angeli della legalità, caduti per mano di un male strisciante e insidioso chiamato criminalità. Per questo anno, sono stati previsti dei percorsi della memoria che collegheranno, in modo virtuale tutto il Paese nel ricordo delle vittime. Ciò si concretizzerà attraverso il ricongiungimento dei pezzi di un’immagine che è diventata il simbolo di queste stragi.

Ieri il SAP Regionale del Piemonte, in collaborazione con la Segreteria Provinciale di Cuneo, ha organizzato una staffetta di ciclisti partiti dal V Reparto Mobile della Polizia di Stato di Torino per ricordare, con una cerimonia commemorativa svoltasi a Saluzzo in Piazza Garibaldi, presso il monumento dedicato alla memoria, il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, barbaramente ucciso in un agguato mafioso.

Hanno partecipato all’evento il vice sindaco di Saluzzo Franco Demaria, in rappresentanza del Comune che patrocinava l’iniziativa, il vicario del Questore di Cuneo, Dr. Daniele Manganaro, il Segretario Regionale SAP Piemonte Mennuti Roberto, il Segretario Provinciale SAP Cuneo Vincenzo Sclavo, una delegazione delle Associazioni Sindacali Carabinieri SIM e UNARMA, rappresentanti delle forze dell’ordine, ma soprattutto una folta schiera di ragazzini delle scuole elementari accompagnati dalle proprie insegnanti che hanno contribuito a tener viva la memoria nelle generazioni future.

Al termine della cerimonia, che ha visto la deposizione ai piedi del monumento di una corona di alloro da parte del S.A.P. e di un mazzo di fiori dai bambini delle scuole, la staffetta dei ciclisti ha fatto rientro a Torino per la cerimonia di chiusura dell’evento presso la sede della Questura in Corso Vinzaglio alla presenza delle Autorità locali.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium