/ Curiosità

Curiosità | 15 luglio 2023, 06:55

Una colazione al Caffè Pasticceria Converso sui passi dell’Historic Cafés Route

Grande protagonista al convegno internazionale Caffè Storici di Torino e del Piemonte

In foto il Caffè Pasticceria Converso di Bra

In foto il Caffè Pasticceria Converso di Bra

A Bra, anche i bar hanno una storia lunga e affascinante che vale la pena raccontare. È il caso del Caffè Pasticceria Converso, sempre garanzia di successo per svoltare la giornata con leccornie di ogni genere: bignè, brioche, strudel, gelati, torte e altre meraviglie. 

A rendere speciale questo luogo è però la dolcezza che va oltre gli zuccheri: il locale di via Vittorio Emanuele II, infatti, fa parte della rete dell’Historic Cafés Route in cui sono annoverati i più importanti caffè storici del Piemonte. 

Il Converso è ormai un’istituzione, già da tutto il secolo scorso croissant e marron glacé esaltano le papille gustative dei braidesi. Quante colazioni sono passate in questa pasticceria che sta mettendo più trofei in bacheca di CR7: fa parte dei Locali Storici d’Italia, è tra i Bar d’Italia del Gambero Rosso e persino descritta nel libro “Il fascino dei Caffè Storici del Cuneese” di Adriano Restifo

Entrare in questo posto è come tornare indietro nel tempo. Arredi vintage, sala con specchi, manifesti che ricreano l’incantesimo delle antiche boutique in stile francese. È un’oasi di dolcezza tra le vetrine della capitale del Roero, dove il peccato di gola è legittimato, anzi, dovuto. 

Non a caso, il 30 giugno scorso il Bar Caffè Converso è stato protagonista con il suo titolare Federico Boglione al convegno internazionale “Historic Cafè route - tangible and intangible living heritage”, che si è tenuto a Torino, presso le Gallerie d’Italia. L’evento è stato promosso dall’associazione Caffè storici di Torino e del Piemonte, che riunisce 20 caffè storici sparsi per la regione. 

Questi caffè sono testimoni di una storia, di un’architettura e di una cultura che meritano di essere valorizzate e conosciute. Per questo motivo, l’associazione ha aderito al progetto “Historic Cafés Route”, un itinerario culturale europeo certificato dal Consiglio d’Europa nel 2022, che celebra il patrimonio tangibile e intangibile dei caffè storici nel continente. 

Il convegno è stato un’occasione di confronto e di collaborazione tra le istituzioni locali e nazionali, come il Ministero della cultura, la Regione Piemonte, l’Unioncamere Piemonte, la Camera di commercio di Torino e i Comuni interessati, per sottoscrivere una manifestazione d’intenti che impegni tutti gli attori coinvolti nella salvaguardia e nella promozione dei caffè storici come patrimonio vivo e sostenibile. 

Il convegno si ispira ai principi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’UNESCO, che riconosce il ruolo fondamentale del patrimonio immateriale nella tutela della diversità culturale, nella trasmissione dei valori e delle conoscenze locali. 

Perché oltre ad essere luoghi di gusto e socializzazione, i caffè rappresentano centri di scambi culturali, di idee e di dibattiti. Molti di questi sono sopravvissuti ai cambiamenti sociali, diventando parte integrante del patrimonio collettivo. L’obiettivo dell’Historic Café Route è proprio quello di proteggere e salvaguardare questi luoghi ricchi di storia e cultura. 

Così l’espresso, il cappuccino o l’aperitivo sorseggiati al banco o al tavolo del Converso avranno un sapore ancora migliore, un aroma ricco di tradizione e di piccoli grandi eventi succedutisi sotto lo sguardo della Zizzola. 

Ok, premesse esaurite: pronti per un’overdose di caffeina?

Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium