/ Eventi

Eventi | 10 febbraio 2024, 07:30

Appuntamenti nella Granda in programma per questo fine settimana di Carnevale

Consulta i riferimenti indicati per aggiornamenti o modifiche della programmazione per eventuale maltempo

Appuntamenti nella Granda in programma per questo fine settimana di Carnevale

La tradizione del Carnevale, meteo permettendo, ha in calendario festeggiamenti e sfilate in città e paesi di tutta la provincia, ma sabato 10 e domenica 11 febbraio non mancheranno eventi musicali, spettacoli e appuntamenti culturali

Consulta i riferimenti indicati per aggiornamenti o modifiche della programmazione per eventuale maltempo. Tutti gli eventi della provincia li trovi su: www.visitcuneese.it, www.visitlmr.it e https://langhe.net

Appuntamento con il Carnevale

Questo fine settimana a Savigliano è in programma il “Carlevè ‘d Savian” 2024 con Sarasët e Sarasëtta e tutto il gruppo maschere. Sabato 10 febbraio sotto l’Ala di piazza del Popolo, dalle 20 all’1, andrà in scena “Carnevale in consolle”, con dj-set a firma di Sic. Domenica 11 febbraio, dalle 15, in piazza del Popolo, torna la tradizionale “Festa dei bambini”, un allegro pomeriggio in maschera dedicato a bambini, ragazzi e famiglie. Oltre alla partecipazione di Sarasët, Sarasëtta e di tutto il gruppo maschere, ci sarà lo stand trucca-bimbi e palloncini, con la Croce Rossa saviglianese, ed i giochi del Ludobus. La festa sarà animata da Andrea Caponnetto e dj Johnny Manfredi. Al termine, merenda per tutti a base di pane e nutella, frittelle di mele e cioccolata.

Info: www.facebook.com/cittadisavigliano

Ancora eventi per il Carnevale di Fossano. Sabato 10 febbraio al Palazzetto dello Sport ci sarà la tradizionale cena con serata danzante per bambini e famiglie, con la premiazione del gruppo e costume più originali. Info e iscrizioni: Pro Loco Fossano. Info e contatti per prenotare: www.facebook.com/visitfossano

Proseguono in questo fine settimana gli appuntamenti con il 96° Carnevale Città di Saluzzo – 6° “Carnevale delle 2 Province”. Domenica 11 febbraio alle 14.00 a Saluzzo è in programma la nuova edizione del Carnevale degli oratori, nel centro cittadino con la sfilata per le vie del centro cittadino dei carri e dei gruppi degli oratori al gran completo: oltre all’OdB di Saluzzo, Verzuolo e Moretta, saranno presenti altri 5 carri provenienti da Dronero, Monastero e Pratavecchia, Roccabruna, Rossana e Piasco. La sfilata vedrà impegnati circa 700 figuranti.

Info: https://fondazionebertoni.it

Fino a sabato 10 febbraio a Revello si festeggia San Biagio e il Carnevale con tanti eventi colorati e divertenti, musica, giochi e tante maschere. Sabato è in programma la serata conclusiva, “Borghi in maschera”, in cui sarà annunciato il tema dell’edizione 2024 di “Borghi in gioco”, che sarà riproposto la prossima estate. Info: www.facebook.com/prolocorevello

Sabato 10 febbraio è dedicato al Carnevale della Valle Bronda, con una serie di eventi e festeggiamenti nel salone polivalente di Brondello. Le attività inizieranno nel primo pomeriggio alle 14 con il “Ballo dei Bambini”, seguito dalla distribuzione della merenda a metà pomeriggio. A seguire, dalle 20.30, una gustosa cena su prenotazione. Successivamente, si terrà la cerimonia di investitura delle maschere, Pelaverga, Bela Valbrundeisa, Balerin e Sunadur, accompagnata dalla musica del “Trio Capinera” di Claudio Boglio.

A Piasco sabato 10 febbraio alle 15 i Magnin organizzano ancora il Carnevale dei Bambini nel Padiglione delle Feste. Il divertimento è assicurato dalla presenza di Mago Trinchetto, che intratterrà i bambini con i suoi trucchi magici. Il momento di allegria dedicato ai bambini si concluderà con un buffet offerto dalle maschere. In serata, ancora nel Padiglione delle Feste di Piazza Biandrate, il Carnevale dei Magnin 2024 si conclude con il Carnival Party. Alle 20 sarà servita la cena, seguita dalla musica per tutta la notte dei disc jockey Don Paolo, Paolo Noise e Giulia Frengia e della vocalist AliaiDea. Info: www.piasco.net

Domenica 11 e martedì 13 febbraio, nel pomeriggio a Bellino nelle borgate di Celle, Chiazale e Prafauchier arriva il "Beò de Blins" con sfilate e una profusione di nastri multicolori. Martedì pomeriggio si brucerà il “ciciu” simbolo dell’inverno che sta per finire.  La sfilata della Beò prenderà l’avvio alle 14 nella borgata di Chiazale per poi proseguire a Celle e Prafouchier. Dalle 21.30, le serate saranno allietate da balli tradizionali, aperti a tutti, nei locali dell’ex scuola elementare di Celle, dove funzionerà il servizio bar. In caso di maltempo, in una o in entrambe le giornate, la manifestazione sarà rinviata a domenica 18 febbraio. Info: www.comune.bellino.cn.it

Chianale, nel pomeriggio di sabato 10 febbraio è in programma dalle 14.30 “Li loups”. I giovani del paese si travestono con pelli di pecora e si imbrattano i volti di nero, e tengono alla corda il personaggio principale (il lupo) che coperto da pelle di montone corre per le stradine di Chianale. A seguire balli tradizionali. Info: www.facebook.com/prolocochianale

A Cervasca il Carnevale è in programma per sabato 10 febbraio. La consegna delle chiavi del paese alle maschere tradizionali Tota Bignutta e Monsù Vin Bun aprirà i festeggiamenti. I due personaggi saranno protagonisti con il carro della parrocchia e con tutti i partecipanti, di una vera e propria sfilata lungo via Roma, con ritrovo alle 14.30 davanti al Comune. Alle 16.30 è in programma una grande merenda, offerta dall’amministrazione comunale a tutti i partecipanti.

Sono previsti premi per le maschere più belle e una grande battaglia di coriandoli e stelle filanti.
L’aperitivo in maschera al Bounty Cafè e Cetty Bar è previsto dalle 17.30 e, a seguire la cena in maschera presso il ristorante San Maurizio alle 19.30. Prenotazioni negli stessi locali coinvolti.

Info: www.comune.cervasca.cn.it

Sabato 10 febbraio alle 16 presso il museo diocesano San Sebastiano di Cuneo si terrà “Siamo tutti supereroi”, un laboratorio tematico per festeggiare insieme il Carnevale. Un avvincente percorso a tappe porterà i bimbi alla scoperta di questo luogo, ma niente paura: non ci saranno compiti o lezioni, solo arte, storie, divertimento. A conclusione di tutto ci sarà una golosa merenda. Per i bambini che lo desiderano sarà possibile partecipare mascherati.

Info: www.museodiocesanocuneo.it

Il Parco fluviale Gesso e Stura alla Casa del Fiume a Cuneo festeggia il Carnevale sabato 10 febbraio, alle 15, con un laboratorio per famiglie con bimbi di 6-10 anni in cui si costruiranno colorate marionette da abbinare alla propria maschera. Un pomeriggio di scoperta di quello che un tempo era un gioco molto diffuso che verrà rielaborato in chiave contemporanea con tanti materiali di riciclo. Prenotazione obbligatoria tramite biglietteria on line o presso Infopoint.

Info: www.parcofluvialegessostura.it/al-parco-fluvialearriva-carnevale e www.facebook.com/parcofluvialegessostura

Sempre a Cuneo è in programma domenica 11 febbraio la tradizionale sfilata di Carnevale.

Il Carnevale Ragazzi 2024 sarà all’insegna di una “cascata di risate”, questo il tema scelto per la 43ª edizione della manifestazione. Il percorso della sfilata partirà alle 14.30 da piazza Galimberti. Al Carnevale parteciperanno i gruppi mascherati degli oratori e delle parrocchie, la Banda musicale “Duccio Galimberti”, le maschere di Cuneo Gironi e Girometta. L’animazione sul palco sarà a cura dell’Associazione “Gli AnimAttori”. In caso di cattivo tempo, la sfilata sarà rinviata alla domenica successiva, 18 febbraio. Info: www.comune.cuneo.it

La Valle Stura si prepara per due fine settimana dedicati al Carnevale di valle. Appuntamento a Demonte e a Vinadio sabato 10 e domenica 11 con replica sabato 24 e domenica 25 febbraio. La Cricca ed Demunt con tutto il loro seguito sono pronti ad accogliere i partecipanti al Carnevale della Valle Stura. Sabato 10 febbraio, alle 16 ci sarà la festa dei Bambini presso il Palatenda di Demonte. Alle 18 è in programma l’investitura di Re Kant e Monna Demontina presso il Comune di Demonte, alle 19.30 Il Carnevale approderà nella Caserma del Forte Albertino di Vinadio con la grande cena di carnevale su prenotazione presso i cameroni del forte di Vinadio. Alle 22.00 inizierà il Carnival Party con Dj Franky. Domenica 11 febbraio alle 10.30 è prevista la Messa di Carnevale presso la chiesa di Demonte. Info: Associazione Turistica Pro Loco Vinadio 

Anche a Roccasparvera arriva il Carnevale. Sabato 10 febbraio alle 14.15 si potrà sfilare per le strade di Roccasparvera insieme a Prismabanda Street Band. Ritrovo in piazza. A seguire, ci sarà una merenda a base di bugie e cioccolata calda. Info: www.facebook.com/distrettomontagnafutura

Sabato 10 febbraio, a partire dalle 14.30 con ritrovo dall'oratorio, Chiusa Pesio festeggia il Carnevale con una sfilata per le vie del centro cittadino. Gli ingredienti della giornata saranno musica, merenda e tanto divertimento. Sono graditi bevande e dolci confezionati per condividere insieme la merenda. In caso di maltempo la manifestazione sarà annullata.

Info: www.facebook.com/vallepesio

Il Carnevale di Mondovì con le sue maschere tipiche, il Moro e la Bela Monregaleisa, ha in calendario tanti eventi che culmineranno il 25 febbraio con la tradizionale parata di carri allegorici, feste in maschera e molto altro. Domenica 11 febbraio sarà una festa anche a misura di famiglie e di bambini nel Centro storico del rione di Breo. Alla partenza della sfilata in piazza Santa Maria Maggiore saranno presenti Judici & Molinoir che scalderanno gli animi con la loro musica. Intorno alle 14 ci sarà il raduno degli sfilanti in piazza Santa Maria Maggiore. La sfilata, con partenza intorno alle ore 15, si snoderà per le vie della città con arrivo in piazza San Pietro intorno alle 16,30. Qui, alla presenza del carro del Moro, si scatenerà la grande festa al ritmo di musica. In piazza Ellero sarà allestito un vero e proprio “Villaggio dei bambini”, con numerose attrazioni. Sempre in piazza Ellero, così pure come in piazza della Repubblica, saranno disponibili due mongolfiere per il volo vincolato. In piazzale Unità d'Italia sarà invece operativo il luna park, dal 10 al 25 febbraio. In caso di maltempo gli eventi saranno posticipati a domenica 18 febbraio. Info: www.facebook.com/carnevaledimondovi

Sabato 10 febbraio alle 14.30 torna ad Ormea il Carnevale storico degli J’Aboi. Prima della festa, la passeggiata partirà alle 14.30 da frazione Chionea e percorrerà la Balconata da Porcirette. Il pomeriggio sarà ricco di scherzi, balli, canti e merenda ormeasca per tutti. Sempre sabato appuntamento alla Società Operaia di Ormea per il ballo di Carnevale con l’orchestra “I Braida”, con premi alle maschere più belle. Domenica 11 febbraio nella sala della Società Operaia si terrà il Carnevale dei bimbi, dalle 15 alle 18 merenda, truccabimbi e spettacolo del Mago Ticket con ingresso libero. Info: pagina Facebook proloco Ormea.

Ecco qualche appuntamento nel Roero e nella Langa. Sabato 10 febbraio a Vezza d’Alba torna il grande Carnevale Vezzese dalle 14.30 con l’esibizione del gruppo Folklore del Roero, la sfilata delle Majorettes storiche, la premiazione delle maschere più originali. Dalle 16 polenta e vino per tutti. In caso di maltempo l’evento si svolgerà al chiuso. Info: pagina Facebook proloco Vezza.

A Sanfrè domenica 11 gennaio ci sarà la Festa di Carnevale con la sfilata dei carretti a partire dalle 14.30 con musica, divertimento e animazione. Info: proloco Sanfrè.

Domenica 11 febbraio, a Santa Vittoria d’Alba, è in programma “Carnevale in piazza”.

Tutti pronti in piazza Bertero 1, dalle 15.30, per lo spettacolo del Mago Roger e, a seguire, polenta e salsiccia, pane e Nutella oltre alle bugie. Info: www.facebook.com/www.prolocosantavittoria.it

Ad Alba prosegue il Carlevé benéfich. Il tradizionale “Ballo dei bimbi” è in programma sabato 10 febbraio nel Salone dell’Oratorio Parrocchiale del Duomo di Alba con ingresso gratuito.  Si comincia alle 14.00 in Piazza Michele Ferrero con il ritrovo dei bambini mascherati accompagnati da almeno un adulto. In piazza ci saranno anche le Maschere della Famija Albèisa, i Gruppi mascherati albesi dei borghi cittadini ed il Gruppo Maschere della Fondazione Ferrero.  Il corteo sarà accompagnato dal gruppo “le matote” della Famija Albèisa, con musici e danzatori. Ospiti d’onore: Gianduja e le altre maschere torinesi. Alle 15.00 la partenza della sfilata. Dalle 15.30 alle 18.00 nel Salone dell’Oratorio ci sarà il ballo dei bambini con le maschere albesi Lasagnon e Ciuciabarlèt ed i borghi cittadini. Animeranno la festa sculture di palloncini, trucca-bimbi, bolle di sapone giganti e intrattenimento con giochi di prestigio insieme al mago dei bambini. Musica con i DJ di Radio Alba. Dolci e galuperie, bibite e coriandoli sono offerti dalla Famija Albèisa.

Info: www.facebook.com/AlbaCulturaEventi

Si festeggia il Carnevale anche a Mussotto d’Alba domenica 11 febbraio dalle 14.30 con musica, balli giocolerie, un ospite speciale e. dalle 16, distribuzione di polenta.

Info e programma completo: www.facebook.com/aclimussotto

Altro appuntamento nella Langa è a Murazzano con il Carnevale 2024. Domenica 11 febbraio la "Festa di Carnevale" è in programma dalle 15.00 alle 18.00 in Piazza Monsignor Dadone con premiazione dei costumi più originali, merenda, polenta e salsiccia per tutti dalle 16, giochi, musica, trucchi, Baby Disco, mercatino dell'usato e lotteria per le scuole. In caso di mal tempo si svolgerà presso il salone polivalente "Gatti-Pagliano".

Info: www.facebook.com/obiettivocomunemurazzano

Al Centro Polifunzionale di Dogliani sabato 10 febbraio alle 15 si svolgerà la Festa di Carnevale.

Sono in programma una fiaba animata e, dalle 17, la merenda.

Info: www.facebook.com/comunedogliani

Musica e spettacoli

Sabato 10 febbraio alle 21 prosegue la stagione teatrale dialettale al Cinema Teatro Magda Olivero di Saluzzo, con lo spettacolo “Gli uomini… che delusion!”, una commedia dialettale piemontese in due atti di Secondino Trivero, portata in scena dall’APS “Siparietto di San Matteo” di Moncalieri. Lo spettacolo vede la regia di Dino Trivero. Il costo del biglietto è di 8 euro.

Lo spettacolo parla di Giorgio Perinetto, detto Giors, che di mestiere fa il rigattiere, vive di espedienti tra mille vicissitudini ed è pieno di debiti. Con lui opera un certo Melchiorre Garitola, detto Ciutin, che è un vecchio ladro che cerca di sopravvivere e che in passato è entrato e uscito spesso di prigione. Entrambi si trovano in villeggiatura in una zona turistica di montagna della Valle di Susa. Improvvisamente muore Evaristo, uno zio di Giorgio, celibe e senza figli. All’eredità partecipano anche le cugine Matilde. Finale a sorpresa con un susseguirsi di scenette comiche ed esilaranti. Info: https://cinemateatromagdaolivero.it

Appuntamento a Cuneo nel fine settimana con Sanrito, kermesse canora ideata nel dicembre 2014 sulla falsariga dello storico festival della canzone italiana di Sanremo.

Obiettivo di Sanrito è dare spazio alla musica d’autore contemporanea, creando un evento capace di dialogare tra i generi e favorire l’espressione artistica con leggerezza e senza vincoli.

I biglietti per il Festival che si concluderà sabato 10 febbraio dalle 20.30 all’Auditorium Foro Boario di Cuneo sono acquistabili su: https://sanritofestival.it. Info: www.facebook.com/sanritofestival

Sempre a Cuneo, al Teatro Toselli, sabato 10 febbraio alle 21 è in programma lo spettacolo “Renzo e Lucia”, storia musicata e non, tratta liberamente dall’opera di Alessandro Manzoni. La serata è organizzata dall’associazione di donatori di sangue SOS.

Info e prenotazioni: info@musicaeallegria.it

La compagnia teatrale “Der Roche” presenta sabato 10 febbraio alle 21 nel salone di Montaldo Roero lo spettacolo dialettale “Li gran a porto gran-e”. Divertimento assicurato. Info: pagina Facebook della Compagnia.

A Piasco sabato 10 febbraio, per la Rassegna del Teatro piemontese, la compagnia teatrale di Villanovetta di Verzuolo “IJ MOTOBIN” presenta “La sin-a dij Balengo”, commedia in tre atti di Francis Veber. L’appuntamento è per le 21 nella Sala Polivalente “Dottor Serra”. Il biglietto d’ingresso è di 8 euro (gratuito per i bambini al di sotto degli 8 anni). Info: www.piasco.net

Alla Fondazione Mirafiore, Serralunga d’Alba, sabato 10 gennaio alle 18.30, sarà ospite del teatro

Giorgio Zanchini, giornalista e conduttore radiotelevisivo. Si occupa in particolare di giornalismo culturale. Con Lella Mazzoli è il direttore del Festival del giornalismo culturale di Urbino e Fano.

Alla Fondazione Mirafiore terrà una lezione sul modo in cui si fa informazione.

Prenotazioni su: www.fondazionemirafiore.it.

Domenica 11 febbraio alle 16.30 appuntamento con “Luna delle mie brame”, spettacolo che affronta in una maniera bizzarra il mondo delle fiabe e delle favole, che mette in scena in modo spiazzante i personaggi delle storie più popolari. Per bambini dai 5 anni in su. Ingresso gratuito.

Necessario prenotare i posti sul sito: www.fondazionemirafiore.it Prima e dopo lo spettacolo sarà inoltre possibile consumare la merenda a cura dell’Osteria Disguido.

Al salone comunale di Grinzane Cavour appuntamento per la rassegna Burattinarte d’Inverno, andrà in scena domenica 11 febbraio alle 16.30 “Arlecchino e il furto d’amore”.

Da un richiamo alle origini della maschera di Arlecchino, attraverso un’interpretazione con marionetta vista “de la fame degli zanni”, all’Arlecchino burattino e burattinaio che si trova ad affrontare un prepotente malavitoso fino al Diavolo in persona, pur di salvare la sua amata Colombina e sconfiggere le forze del male. Arlecchino, Colombina, il Guappo e il Diavolo si muovono con ritmo incalzante attraverso lo stile dei canovacci della commedia dell’arte e della guaratella, coinvolgendo il pubblico presente. Tre Arlecchini in scena come omaggio alla maschera più rappresentativa della Commedia dell’Arte, fondendo le più classiche tradizioni dei burattini italiani alla tradizione argentina. Ingresso libero. Info: www.facebook.com/burattinarte e https://burattinarte.it/spettacolo/arlecchino-e-il-furto-damore

Domenica 11 febbraio alle 21, al Teatro Toselli di Cuneo, andrà in scena “La ferocia” dal romanzo di Nicola Lagioia. È la storia della famiglia Salvemini, una saga familiare in cui le colpe dei padri si specchiano nelle debolezze dei figli. Un bestiario che racconta della nostra incapacità di sopprimere l'istinto di prevaricazione e il nostro essere perennemente incatenati alle leggi della natura. La vicenda dei Salvemini ha il calore di una tragedia contemporanea, particolare e universale allo stesso tempo, e si nutre delle parole nate dalla penna di un grande romanziere, nato e cresciuto in un Sud da sempre attraversato da grandi narrazioni.  

Costi e modalità di acquisto biglietti (anche on line) alla pagina: www.comune.cuneo.it/cultura/teatro/abbonamenti-e-biglietti.html

 Domenica 11 febbraio all'Open Baladin di Cuneo appuntamento con la musica dei Baklava Klezmer Soul, una band che facendo miscuglio di diversi ingredienti culturali come viene fatto per il famoso dolce Est europeo impasta la musica Klezmer a diversi generi musicali dando vita ad un sound del tutto nuovo. Ascoltando i Baklava dall’anima Klezmer, si è travolti da ritmi vorticosi e melodie frenetiche che rendono arduo stare seduti. L'appuntamento è a partire dalle ore 21.30, per prenotazioni: 0171 489199

A Monforte d’Alba l’associazione Coincidenze APS invita alla ottava edizione della rassegna teatrale MONFORTEATRO. Sono proposti spettacoli di ottima qualità, con compagnie amiche del territorio, con la formula del “the delle cinque”, che prevede the e biscotti agli spettatori e l’accesso gratuito allo spettacolo. Domenica 11 febbraio la Compagnia teatrale Coincidenze porta in scena “Fiori d’autunno”, liberamente tratto dalla pièce argentina “Giardino d’Autunno”, di Diana Raznovich. Ed è proprio il mondo delle telenovelas sudamericane degli anni Ottanta e Novanta ad irrompere sulla scena del teatro comunale di Monforte, con questa commedia. La pièce è inframmezzata dalle scene in video della telenovela, proiettata su grande schermo. Inizio degli spettacoli alle 17 al Teatro Comunale. Non sono previste prenotazioni. Info: coincidenzeteatro@gmail.com e www.facebook.com/CompagniaTeatraleCoincidenze

 Arte e cultura

È in corso nel Palazzo Mostre e Congressi “G. Morra” in piazza Medford ad Alba la mostra “Ti racconto 46 storie” a cura del Gruppo Fotografico Albese, nell’ambito della rassegna “Alba Foto Festival 2024”, con incontri ed eventi sulla fotografia. Fino al 25 febbraio saranno in esposizione 46 storie firmate da 39 fotografi del Gruppo Fotografico Albese raccontano Alba e l’albese, un territorio narrato attraverso le persone, con occhi nuovi nel presente, ma con lo sguardo rivolto al futuro. 283 immagini su un’entità geografica, ma anche e soprattutto su una realtà umana, sociale, economica, culturale, associativa. All’interno della rassegna sono previsti i seguenti eventi collaterali nella sala conferenze del Palazzo Mostre e Congressi in piazza Medford: sabato 10 febbraio è in programma alle 20.45 “La vacanza e il reportage” con Enrico Romanzi, sabato 17 febbraio alle 21.00 ci sarà l’incontro con la fotografa Laura Marinelli. Sabato 24 febbraio alle 21.00 è in calendario l’incontro con la fotoamatrice naturalista Fiorella Dotta.

Info: https://albafotofestival.it

Il percorso Alba Sotterranea è un tour guidato da un archeologo professionista per un itinerario che comprende una selezione di tre tappe tra le 32 complessive del percorso archeologico cittadino, più una conclusiva presso il Museo Civico Archeologico e di Scienze Naturali Federico Eusebio. Gli itinerari sono diversi di data in data, a rotazione sono inserite le diverse tappe sotterranee. La visita ha una durata tra un’ora e mezza e due. Appuntamenti di febbraio: sabato 10, domenica 11, sabato 17, domenica 25. Info: http://ambientecultura.it/territorio/alba/musei/eusebio/alba-sotterranea-viaggio-al-centro-della-citta

A Busca terzo appuntamento della rassegna di incontri “Le muse sapienti”. Domenica 11 febbraio, l’iniziativa collaterale alla mostra artistica “L’altra metà. La donna nell’arte” avrà come ospite il coro Milanollo, che proporrà il recital “Tra palpiti e sospiri” che si sviluppa sulla relazione tra il mondo femminile e la musica. L’evento si terrà all’interno dell’Istituto Musicale di piazza della Rossa. Come sempre, l’appuntamento de “Le muse sapienti” sarà affiancato alla visita all’esposizione “L’altra metà. La donna nell’arte” allestita a Casa Francotto, che avrà inizio alle 16. Il concerto si terrà invece a partire dalle 17.30. La partecipazione, a posti limitati, richiede la prenotazione obbligatoria. Info: www.facebook.com/comunedibusca e info@casafrancotto.it

A Saluzzo sabato 10 febbraio, l’appuntamento con la mostra “Fotografia è donna. L’universo femminile in 120 scatti dell’agenzia Magnum Photos, dal Dopoguerra a oggi” è doppio, per grandi e piccini. Alle 15.30, in Castiglia, mentre i più grandi avranno modo di visitare l’esposizione curata da Fondazione Artea, i bimbi tra i 4 e i 10 anni potranno partecipare al percorso didattico “Facciamo che io sono…a Carnevale!”, con visita tematica e laboratorio creativo per riflettere sulla propria percezione di sé e degli altri, per creare un divertente “nuovo volto” da indossare a Carnevale. L’iniziativa è a numero chiuso, è necessaria la prenotazione tramite musa@itur.it

Domenica 11 febbraio alle 15.30 è in programma una visita guidata alla mostra.

In occasione di San Valentino, mercoledì 14 febbraio, la mostra sarà eccezionalmente aperta dalle 18 alle 22, con possibilità di accesso pagando un solo biglietto, se visitata in coppia.

Info: www.facebook.com/MuseiSaluzzo

Bruna Aimar

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium