ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 24 aprile 2024, 09:33

Tabui, l'app made in Langa dedicata al turismo scommette su intelligenza artificiale ed esperienze in 3D [FOTO]

Ieri, alla Miroglio ad Alba, la presentazione in anteprima delle nuove funzionalità

Tabui, l'app made in Langa dedicata al turismo scommette  su intelligenza artificiale  ed esperienze in 3D [FOTO]

Durante un partecipato evento nel Palablack Miroglio Fashion ad Alba sono state svelate ieri martedì 23 aprile, le nuove funzionalità dell’App Tabui, nata nel 2019 da un’idea dell’albese Giorgio Proglio.

La community con oltre 200mila utenti e 1Ml di contenuti, annovera ormai 300 comuni “tabuiati” e aiuta le persone ad esplorare luoghi ed eventi in linea con i propri gusti.

L’App geolocalizza l’utente e gli dà tutte le informazioni sulle esperienze che si possono fare in quel luogo, outdoor, enogastronomia, sport, arte, cultura: queste indicazioni provengono proprio dagli stessi utenti, che suggeriscono luoghi meno conosciuti, curiosità, eccellenze, come fossero passanti a cui si chiedono consigli.

L’innovazione della piattaforma è partita da un attento studio del fenomeno turistico, dal quale si estrapola che il 37% dei turisti ama lo stile di vita semplice dei piccoli borghi, il 47% preferisce luoghi meno affollati, il 93% vuole provare i prodotti locali.

Tabui si evolve oggi con nuove funzionalità, implementate dall’Intelligenza Artificiale: ad esempio è possibile inquadrare con lo smartphone delle rovine romane e vederle integre in 3D, immergendosi nelle atmosfere del tempo.

Tre spot pubblicitari in cui appaiono gli attori Paolo Tibaldi, Filippo Bessone, Guido Camia e il giovanissimo Vittorio Anselma, sveleranno al grande pubblico le potenzialità di Tabui.

Il successo dell’App si nota dal fatto che molto spesso appare tra le prime dieci scaricate nei week-end. Ogni download rappresenta due occhi nuovi per Tabui, si aggiungono nuovi dati, una miniera utile anche alle amministrazioni locali, come ha sottolineato Vincenzo Nubile, manager di Easy Park Group.

Sono intervenuti anche Andrea Parlangeli, caporedattore di Focus, Roberta Ceretto, presidente e responsabile comunicazione dell’Azienda vitivinicola Ceretto, Danilo Ragona e Luca Paiardi viaggiatori in carrozza per 'RAI il Kilimangiaro' e 'Sky TV Italia', Giuseppe Miroglio presidente di Miroglio Group e lo stesso Ceo di Tabui, Giorgio Proglio che sul palco ha ricevuto il presidente della regione Alberto Cirio e il presidente della provincia Luca Robaldo.

In sala molti esponenti del mondo imprenditoriale, politico, turistico e culturale del territorio.

L’inventore del “cane da turismo”, ha chiosato:

“Abbiamo ottenuto l’attenzione di Italia.it il sito ufficiale del turismo, che ci definisce le 'sentinelle dei piccoli comuni' e questo ci riempie di orgoglio. Tre anni fa alla prima nostra assemblea eravamo una ventina, oggi siamo molti di più. L’evoluzione è sulle persone. Quando viaggiamo pianifichiamo, viviamo e ricordiamo: Tabui ci aiuta in tutto questo”.

Silvano Bertaina

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium