/ Curiosità

Curiosità | 13 maggio 2024, 17:32

L'ambulanza non arriva in tempo: Santiago nasce nel lettone di casa

Il lieto evento in regione Casale, nelle campagne di Centallo, venerdì mattina. Mamma Rebecca e il piccolino stanno bene. La famiglia Signore non è nuova a queste “avventure”: il terzo figlio era nato in casa allo stesso modo

Il piccolo Santiago

Il piccolo Santiago

 

Santiago aveva fretta di nascere. Tanto che l'ambulanza non ha fatto in tempo ad arrivare a casa sua per portare mamma Rebecca in ospedale.

Assistito da papà Christian, sempre in contatto con la centrale operativa del numero di emergenza, ha emesso il primo vagito nel lettone, venerdì 10 maggio alle ore 8,18. Mentre i fratellini Diego, Chiara e Matteo di 6, 5 e 4 anni, andavano a scuola con la nonna.

La famiglia Signore - che abita nelle campagne di Centallo, in regione Casale - non è nuova a queste “avventure”: il terzo figlio era nato in casa allo stesso modo.

“Non avevamo programmato il parto in casa - racconta mamma Rebecca Marchetto -. Stavolta speravamo di riuscire ad arrivare in ospedale. Venerdì mattina ho avvertito i primi dolori, abbiamo chiamato l'ambulanza, ma nel frattempo il bambino ha deciso di nascere. È stata una grande gioia inaspettata!”

Santiago, che alla nascita pesava 2,665 chili, sta bene. È stato poi portato in ospedale insieme alla mamma. Oggi, lunedì 13 maggio, tornano finalmente a casa a conoscere i tre fratellini.

Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium