/ Curiosità

Curiosità | 24 giugno 2024, 17:06

Riconoscimento Slow Food Italia alla Comunità per lo sviluppo agricolo e l’ospitalità sostenibile della valle Maira

Diciotto in totale i membri, tra produttori, trasformatori e ristoratori: “Essere comunità Slow Food Italia vuol dire esprimere e concretizzare, attraverso produzione, trasformazione, accoglienza e ricettività una vision che parla con e del territorio”

Riconoscimento Slow Food Italia alla Comunità per lo sviluppo agricolo e l’ospitalità sostenibile della valle Maira

Giunge nella giornata di oggi, lunedì 24 giugno, un'importante comunicazione che vede la Valle Maira ancora una volta luogo di eccellenza. Il Direttivo Nazionale Slow Food Italia ha riconosciuto la nuova Comunità denominata “Comunità per lo sviluppo agricolo e l'ospitalità sostenibile in Valle Maira".

Diciotto in totale i membri, tra produttori, trasformatori e ristoratori: un gruppo dapprima informale che, con il passare del tempo e a seguito di incontri, confronti, relazioni e amicizie, ha deciso di fare il grande passo. Ora questo prestigioso riconoscimento, che diventa fiore all’occhiello sia per le singole realtà che per il territorio. 


“Un percorso che racconta il desiderio di camminare, produrre, crescere e valorizzare il bene comune chiamato TERRA. Tutto ciò, non fatto solo da singole realtà, ma all’interno di una  visione che riconosce la forza del partenariato come elemento essenziale per restituire al consumatore e al visitatore uno sguardo di bellezza e di bontà, di giusto e di pulito per tutte e tutti. Essere comunità Slow Food Italia vuol dire esprimere e concretizzare, attraverso produzione, trasformazione, accoglienza e ricettività una vision che parla con e del territorio.”

 

La Comunità sarà presentata domenica 30 giugno, alle ore 17, presso l'azienda Mauro Vini di Dronero (viale Sarrea, 35) alla presenza del presidente regionale Slow Food Andrea Blangetti, del vicepresidente dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo Silvio Barbero, nonché di buona parte degli aderenti alla Comunità, che faranno degustare i loro prodotti con possibilità anche di acquistarli.   

 

Durante la manifestazione verrà firmato il protocollo costitutivo della nascente comunità e consegnata ad ogni aderente la pergamena che racconterà, in modo visibile, l’appartenenza al gruppo.


Beatrice Condorelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium