/ Economia

Economia | 10 luglio 2024, 15:02

Settoplastica: cos'è, come funziona e perché sceglierla

La settoplastica è un intervento chirurgico che mira a correggere il setto nasale deviato.

Settoplastica: cos'è, come funziona e perché sceglierla

La settoplastica è un intervento chirurgico che mira a correggere il setto nasale deviato. Il setto nasale è la parete di cartilagine e osso che divide le due narici. Quando è deviato, può causare difficoltà respiratorie, congestione nasale, e altri problemi. Lo scopo della settoplastica è raddrizzare il setto nasale per migliorare la respirazione e alleviare i sintomi associati alla deviazione. Ma qual è il costo della settoplatica?

Anatomia del setto nasale

Il setto nasale è la lamina osteo-cartilaginea che divide le due narici. Questo sostegno mediale del naso è fondamentale per la respirazione in quanto, grazie al suo rivestimento di mucosa respiratoria, aiuta il riscaldamento e la purificazione dell’aria che respiriamo.

Setto nasale deviato

Con il termine setto nasale “deviato” si intende che questa parte del naso risulta storta. Questa condizione è presente in moltissime persone e si genera in quanto il setto è particolarmente delicato e anche solo un piccolo urto può deviarlo. Solitamente, il sintomo più comune di un setto nasale deviato sono le frequenti congestioni nasali: generalmente un lato del setto è sempre più congestionato dell’altro.

Altri sintomi possono essere:

●       problemi respiratori in generale;

●       problemi a dormire;

●       respiro rumoso;

●       russare;

●       dolore facciale o cefalea.

Perché si sceglie di fare una settoplastica?

Scegliere di sottoporsi a una settoplastica è la scelta migliore se il setto deviato provoca sintomi che disturbano la vita quotidiana della persona e che non possono essere curati con nessun trattamento conservativo. Questo intervento, infatti, può migliorare la funzione respiratoria e ridurre tutti gli altri sintomi associati a questa condizione.

Infatti, i benefici maggiori sono la riduzione del russamento e un evidente miglioramento della qualità del sonno. Inoltre, un setto nasale non deviato può ridurre l’incidenza di sinusiti. Oltre ai benefici più “funzionali” la settoplastica è in grado di correggere e migliorare anche l’aspetto estetico del naso, eliminando eventuali asimettrie.

Come funziona l'intervento di settoplastica?

L’intervento di settoplastica può essere eseguito con diverse tecniche chirurgiche, tra le principali troviamo:

●       settoplastica tradizionale: è una tecnica che richiede delle incisioni all’interno del naso;

●       settoplastica endoscopica: a differenza di quella precedente, questa tecnica utilizza strumenti miniaturizzati per realizzare interventi meno invasivi.

L’intervento di settoplastica viene eseguito in anestesia generale. All’inizio il chirurgo effettua un’incisione all’interno delle cavità nasali così da avere libero accesso al setto nasale stesso.

In seguito, il chirurgo riposiziona la lamina deviata, riportandola al centro del naso. Una volta eseguito l’intervento il chirurgo applica dei punti di sutura riassorbibili per chiudere l’incisione iniziale. 

Per i primi 7/10 giorni al paziente viene applicato un gesso apposito che servirà a proteggere il naso da eventuali urti che potrebbero provocarne un nuovo spostamento. Una volta rimosso il gesso è possibile riprendere le attività quotidiane, facendo sempre attenzione. Solo dopo due settimane si può riprendere anche l’attività sportiva, ma sempre con moderazione.

Rischi e complicanze della settoplastica

Come ogni intervento chirurgico la settoplatica può comportare dei rischi o delle complicanze. Solitamente si tratta di infezioni o di sanguinamenti eccessivi dopo l’intervento. Per minimizzare al meglio i rischi è importante seguire le indicazioni del chirurgo per i giorni dopo l’operazione e comunicare in modo tempestivo al medico qualunque anomalia o complicazione.

Preparazione all'intervento di settoplastica

Prima dell’operazione è necessario sottoporsi a una visita operatoria con il proprio chirurgo che servirà per illustrare al meglio ogni fase, valutare le modalità di operazione più adatte al problema del paziente e dare le giuste indicazioni preoperatorie.

Infatti, prima di una settoplastica è fondamentale seguire alcune indicazioni come:

●       astenersi dal fumo: è fortemente consigliato smettere di fumare almeno 4 settimane prima dell'intervento. Il fumo può compromettere la circolazione sanguigna e aumentare il rischio di complicazioni durante la guarigione;

●       sospensione di farmaci anticoagulanti: alcuni farmaci come l’aspirina o gli anticoagulanti devono essere interrotti prima dell'intervento per ridurre il rischio di sanguinamento eccessivo durante l'operazione e il recupero;

●       assunzione di farmaci prescritti: il chirurgo può prescrivere farmaci per preparare il paziente all'intervento, come antibiotici profilattici per prevenire infezioni post-operatorie;

●       consumo di bevande alcoliche: evitare il consumo di alcool almeno dalle 72 ore prima dell’intervento;

●       dieta: seguire una dieta sana e regolare.

Recupero post-operatorio e risultati

Dopo l'intervento di settoplastica, è normale sperimentare gonfiore e disagio al naso per i primi giorni. Il dolore o i lividi possono variare da persona a persona, ma si consiglia di assumere eventuali farmaci prescritti dal chirurgo per migliorare i dolori post intervento.

Solitamente il tempo di recupero varia dai 10 ai 15 giorni. Nonostante questo, si sconsigliano attività sportive troppo estreme o intense. I risultati dell’intervento di settoplastica sono generalmente permanenti per quanto riguarda il miglioramento della respirazione e la correzione della deviazione del setto.

Tuttavia, è possibile che si verifichino lievi cambiamenti nel tempo a causa del normale processo di invecchiamento o di eventuale trauma al naso. È importante seguire le indicazioni del chirurgo per il monitoraggio post-operatorio e sottoporsi a controlli periodici per valutare la funzionalità nasale e l'aspetto estetico nel tempo

 

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium