/ 

Che tempo fa

Cerca nel web

| sabato 24 maggio 2014, 08:16

Cuneo: Oggi sciopero di due ore dei lavoratori Michelin in solidarietà con quelli della Red

La protesta prevede la partecipazione al presidio davanti ai cancelli dello stabilimento

Cuneo: Oggi sciopero di due ore dei lavoratori Michelin in solidarietà con quelli della Red

Continua la protesta dei Lavoratori Red soc. coop. impiegati nel sub-appalto Logistica presso lo stabilimento della Michelin di Ronchi.

La paura della perdita di lavoro si sta tramutando in certezza, lasciati per strada miglioramenti economici ottenuti negli scorsi anni si è arrivato al punto che il lavoro potrebbe esserci a patto che i lavoratori chiedano di diventare “soci lavoratori” della società subentrante, condizione essenziale e ineludibile, ma la scelta di aderire a una forma consociativa non dovrebbe essere condizionata, essere “soci” vale se ci si arriva con una scelta libera, volontaria, consapevole e non obbligatoria.

Il Lavoro è citato nell’art. 1 della costituzione “ L’Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro”  le possibili declinazioni del concetto di lavoro costituiscono infatti la base stessa della “democrazia fondata sul lavoro” il lavoro è uno strumento di liberazione individuale e di emancipazione personale all’interno di un condiviso interesse generale, non deve essere mai dettato da una scelta obbligata, perché così si indebolisce la Democrazia e nel contempo si fa venir meno l’impegno e il merito individuale.

Oggi sciopero di due ore dei lavoratori Michelin in solidarietà con i lavoratori Red soc. coop. con partecipazione al presidio davanti ai cancelli dello stabilimento.

Michelin Italia si renda parte attiva di questo problema di gravissima ricaduta occupazionale, cerchi una soluzione per questi Lavoratori che da tanti anni contribuiscono alla crescita e alla qualità Michelin, rimuovere le condizioni obbligatorie lasciando al singolo Lavoratore la scelta di aderire come “socio lavoratore”, sarebbe un gran bel segnale di Libertà e Democrazia che aumenterebbe il valore aggiunto o semplicemente rispetterebbe il  punto 1 del Codice Etico che tratta di “ispetto delle persone e scrive espressamente che “L’operato di Michelin Italiana è improntato, in primo luogo, al rispetto delle persone, siano essi dipendenti e collaboratori della medesima, ovvero terzi che entrano in contatto con essa direttamente o indirettamente, e in maniera più o meno occasionale”.

La Segreteria Filt Cgil

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore