/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

DELTA Gold diesel anno 09/2011 km 87.000 colore blu con cambio automatico 6 marce e con possibilità di usare il cambio...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | domenica 13 settembre 2015, 18:43

Vicoforte Mondovì: al via l'edizione 2015 del "Diploma Castelli d'Italia"

Il meeting dedicato ai radioamatori occuperà le giornate di sabato 19 e domenica 20 settembre

Una foto dal meeting 2014

La Sezione di Mondovì dell’Associazione Radioamatori Italiani, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale del Piemonte, della Provincia di Cuneo, della Città di Mondovì, del Comune di Vicoforte, dell’A.R.I. Nazionale e del C.R.P.V.A. ha organizzato - per il quattordicesimo anno consecutivo - un’importante manifestazione internazionale tesa ad evidenziare sia gli aspetti connessi alle trasmissioni radioamatoriali sia lo straordinario patrimonio storico, artistico e naturalistico del nostro territorio.

A partire dal 2001 sono stati organizzati, dalla sezione ARI di Mondovì, due Diplomi Internazionali permanenti denominati D.C.I. “DIPLOMA dei CASTELLI d’ITALIA” e D.C.P.C. “DIPLOMA dei CASTELLI della PROVINCIA di CUNEO”, allo scopo di promuovere la conoscenza del patrimonio storico e artistico presente sul territorio italiano, con particolare riferimento a quello esistente nella Regione Piemonte e, nello specifico, in quello ubicato in Provincia di Cuneo, Nel 2009, ultimo ma non ultimo, è nato il diploma I.F.F.A. Italian Flora e Fauna con la funzione specifica di far conoscere al mondo il patrimonio paesaggistico tutelato dai nostri Parchi e dalle Riserve Naturali (http://www.dcia.it/iffa).

Tali diplomi sono rilasciati alle stazioni radioamatoriali di tutto il mondo a condizione che abbiano effettuato specifici collegamenti bilaterali con corrispondenti, i quali attivino le proprie stazioni radio in prossimità di castelli opportunamente referenziati.

La gara, d’interesse non solo nazionale ma anche internazionale, è disciplinata secondo uno specifico regolamento approvato dalla sede centrale dell’Associazione Radioamatori Italiani.

Oggi, dopo quattordici anni e mezzo di continuo impegno e di grande passione da parte dei soci della Sezione di Mondovì, sono quasi 124.000 i radioamatori italiani e stranieri coinvolti in questa attività; sono stati effettuati circa 3.300.000 collegamenti radio, suddivisi in oltre 13.200 castelli e 870 Parchi/Oasi, situati in tutte le regioni e province italiane.Il sito internet del Diploma dei Castelli (http://www.dcia.it) ha ormai raggiunto quasi 250.000 contatti, contribuendo ulteriormente a far conoscere nel mondo il nome di Mondovì, del Monregalese, della Provincia di Cuneo e della Regione Piemonte.

Anche quest’anno, per soddisfare le numerosissime richieste dei radioamatori desiderosi di ritrovarsi o di conoscersi di persona e non solo via etere, nonché per fare il bilancio annuale di un’attività rivelatasi portatrice di grandi soddisfazioni e di notevoli successi, la sezione A.R.I. di Mondovì ha organizzato per sabato 19 e domenica 20 settembre, il 14° Meeting “Diploma Castelli d’Italia e della Provincia di Cuneo”, il 12° Meeting W.A.P. “Worldwide Antarctic Program” ed il 6° Meeting I.F.F.A. “Italian Flora Fauna Award”.

A questi momenti d’incontro e di discussione parteciperanno oltre centocinquanta radioamatori italiani e stranieri, responsabili regionali, nazionali, europei, nonché i dirigenti Nazionali dell’A.R.I. unitamente ai loro familiari. Ciascun partecipante sarà alloggiato presso la Casa Regina Montis Regalis al Santuario di Vicoforte (CN), dove si svolgeranno tutti i lavori.

Molto ricco è il programma del Meeting che prevede l’inizio dei lavori il sabato mattina, con conclusione la domenica; molteplici sono le relazioni inerenti ai Diplomi, così come  gli interventi dei responsabili regionali, nazionali ed internazionali, i rapporti tecnici ed i dossier scientifici esposti da specialistici del settore. Molti amici radioamatori italiani e stranieri sono giunti negli scorsi anni a Mondovì ed altri ancora ne arriveranno in questa occasione, non solo perché interessati ai lavori del Meeting D.C.I. ma anche per fruire, loro stessi ed i loro accompagnatori, delle bellezze ambientali, paesaggistiche, architettoniche, culturali e culinarie del territorio, usufruendo delle locali strutture alberghiere, di ristorazione e commerciali.

Nel corso dei Meeting saranno premiati con artistici piatti decorati a mano, frutto del lavoro e delle competenze artistiche dei maestri artigiani monregalesi, i radioamatori che si sono maggiormente distinti nelle attivazioni e coloro che hanno contribuito a diffondere e ad incrementare l’attività radiantistica inerente ai sopra citati Diplomi.

Durante il Meeting verrà ribadita l'importanza dell'attività radioamatoriale, che non è solo svago e divertimento, ma componente della Protezione Civile, attività che garantisce, nei casi malaugurati di gravi calamità naturali, importantissimi collegamenti d’emergenza, installazioni rapide di postazioni radio con le relative comunicazioni di soccorso.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore