/ Solidarietà

Solidarietà | 09 novembre 2016, 18:15

Alba: volontari cercasi per la cooperativa sociale Alice

Un supporto per il social housing Casa Pina ad Alba e le comunità di recupero di Alba e Trezzo Tinella

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dallo yoga alle arti marziali, dall’orto al giardinaggio, dall’insegnamento dell’italiano a un aiuto per l’asilo interno, dal trasporto all’accompagnamento in alcune attività pratiche.

La cooperativa sociale Alice di Alba è alla ricerca di persone che abbiano un po’ di tempo da dedicare agli ospiti delle sue strutture. Poche ore alla settimana o anche solo una volta ogni quindici giorni in base alla disponibilità, ma in ogni caso, da sempre, un sostegno fondamentale non solo dal punto di vista pratico, ma anche per una migliore integrazione degli utenti nel tessuto sociale.

Casa Pina, in corso Canale ad Alba, l’abitazione che porta il nome della signora albese che l’ha donata al sodalizio per aiutare - come aveva fatto lei in vita – chi è più fragile, oggi è un social housing, in cui sono ospitati richiedenti asilo, rifugiati politici e titolari di una qualche forma di protezione umanitaria, famiglie o persone in emergenza abitativa o ancora provenienti da un percorso in comunità per le dipendenze.

“La maggior parte dei nostri volontari avranno a che fare con i richiedenti asilo, tuttavia può capitare che facciano attività anche con le altre persone che abitano la casa”. In particolare si cercano alcune figure specifiche: un volontario per l’orto e il giardinaggio per creare un gruppo di ragazzi che si occupino di attività di semina, cura e raccolta degli ortaggi e/o di cura degli spazi verdi della casa; alcuni volontari per l'insegnamento della lingua italiana ai richiedenti asilo, con incontri di gruppo o individuali o anche solo conversazione per i ragazzi con un livello già abbastanza buono di italiano; alcuni volontari per i trasporti disponibili a fare saltuariamente accompagnamenti presso servizi del territorio di vario tipo, con l'obiettivo di aiutare il beneficiario a imparare come muoversi per poi diventare autonomo; uno o due volontari per lo sport che possano inserire in una squadra sportiva, anche amatoriale, alcune delle persone che vivono a Casa Pina, organizzare piccoli tornei e coordinare queste attività per promuovere l'integrazione degli ospiti sul territorio. (Info: 347/7359117 oppure socialhousing@coopalice.net)

Yoga, arti marziali, giocoleria ma anche altro in base alle proposte dei potenziali futuri volontari per la comunità di recupero per persone con dipendenze Il Tavoleto, una delle storiche attività della cooperativa, con sede a San Rocco Seno d’Elvio ad Alba. “Vorremmo sottolineare quanto sia importante per i ragazzi poter fare esperienze socializzanti durante il percorso. La figura del volontario è sempre stata fonte di arricchimento per la comunità e per gli utenti che hanno così modo di sperimentarsi in nuove attività e di relazionarsi con persone che non fanno parte del contesto comunitario”.

Può essere un’esperienza di volontariato - tendenzialmente una volta ogni 15 giorni in orario serale o nel weekend - o anche di tirocinio/stage nel caso di studenti che vogliano sperimentarsi in un’attività formativa. (Info: 348/9647625 oppure tavoleto@coopalice.net).

C’è poi una struttura molto particolare, la comunità Alice Mamme e Bimbi, a Trezzo Tinella, comunità riabilitativa di supporto alla funzione genitoriale in situazione di patologia da dipendenza, che accoglie donne con i loro figli o in gravidanza.

“L’équipe fin dall’apertura della struttura, si è avvalsa del supporto di volontari, opportunamente formati e coinvolti nelle attività socio-ricreative e di giovani impegnati nel Servizio civile nazionale”. In particolare i volontari sono presenze fondamentali per accompagnare le utenti e i loro bimbi durante le uscite nel territorio. Un primo confronto con la “normale” quotidianità, in cui la mamma va al parco giochi, in piscina, a fare la spesa, si relaziona con le altre mamme, potendo contare sui consigli e sul sostegno di un volontario. I volontari inoltre affiancano gli operatori nella gestione dell’asilo interno alla struttura per i bimbi 0-3 anni (Info: 348/9234298 oppure amb@coopalice.net)

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium