/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | lunedì 07 maggio 2018, 20:45

In 2700 alla "Stradegustando" a Marene

Il segreto del successo di questa edizione sono i duecento "volontari" che con cura e amore hanno lavorato intensamente e in un solo mese hanno realizzato l'evento

Archiviato con successo "Stradegustando" 2018 a Marene, il percorso enogastronomico solidale di otto chilometri pensato anche per i celiaci che si snoda lungo le strade marenesi in aperta campagna e attraversa il parco Palazzo Galvagno e sei cascine (San Rocco, Moglia, Pallavicino, Mondini, Casa Roche, San Bernardo) mettendo in evidenza i prodotti dell'eccellenza del territorio: la carne di Fassone, il latte italiano, i formaggi Dop, il dolce "Marenotto", i buoni vini. 

Giunto alla 4°edizione, quest'anno Stradegustando è stato l'evento dei grandi numeri con 2700 biglietti venduti nelle prime due settimane di prevendita, registrando il tutto esaurito.

I primi camminatori ad arrivare ai blocchi di partenza in piazza Carignano sono state tantissime famiglie con bimbi piccoli e passeggino. Dopo la verifica del biglietto e l'accredito, da parte dei volontari dell'organizzazione, è stato consegnato ad ognuno il bicchiere e il cartoncino "segna tappe" da convalidare all'ingresso dei sette punti enogastronomici: colazione, antipasto, battuta al coltello, minestrone con scaramella, tagliata, formaggi, dolce. Il tutto accompagnato da buone etichette della Granda e di altre Regioni d'Italia.

Ma qual è il segreto del successo di "Stradegustando"? L'alta qualità dei prodotti locali utilizzati nel ricco menù e serviti rigorosamente nei piatti in ceramica e bicchieri in vetro, la lunga passeggiata all'aperto in una giornata assolutamente baciata dal sole, le accoglienti location, gli animali all'aperto, i due nuovi giochi, ma soprattutto  l'organizzazione eccellente da parte di tutti i duecento "volontari" che con cura e amore hanno lavorato intensamente e in un solo mese hanno realizzato l'evento. 

L'assessore alle manifestazioni Marco Racca: "Ringrazio tutti i collaboratori dell'evento, che sono tantissimi, in particolare il consorzio tutela del "Raschera" e il consorzio tutela del "Bra" tenero e duro per i formaggi messi a disposizione per la Stragedustando."

Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore