/ Politica

Politica | 23 ottobre 2018, 09:00

“Tutti insieme, appassionatamente”: il centrodestra di Saluzzo unito per cercare di strappare la città dal “governo di sinistra”?

8 righe di comunicato stampa, firmate da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, “Progetto Saluzzo” e “Saluzzo crescerà”, vanno in tal direzione. Ma nessuno si sbilancia, entrando nei particolari. Sullo sfondo, intanto, rimane il nodo della designazione del candidato a sindaco

Panorama su Saluzzo

Panorama su Saluzzo

“Tutti insieme, appassionatamente”.

Verrebbe da commentare così il comunicato stampa, 8 righe di testo appena, diramato nella tarda serata di ieri (lunedì) dalle forze politiche di centro-destra (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) insieme alle componenti civiche di “Progetto Saluzzo” e “Saluzzo crescerà”.

Ad oggetto, ovviamente, le prossime elezioni amministrative, che avranno il compito di consegnare all’ex capitale del Marchesato il sindaco del prossimo quinquennio.

Firmatari del comunicato, Domenico Andreis (Lega), Pierantonio Fino (FdI), Fulvio Bachiorrini (FI), Andrea Farina (“Progetto Saluzzo”) e Carlo Savio (“Saluzzo Crescerà”).

È la prima “ricomparsa” ufficiale dell’avvocato Savio, dopo le dimissioni da capogruppo d’opposizione in Consiglio comunale, rassegnate il 28 marzo 2018.

Tutti i soggetti coinvolti sono unanimi e consapevoli della “necessità di un rilancio della città che, dopo 15 anni di governo di sinistra, si trova in una fase di declino anche rispetto alle altre realtà della provincia”.

Un dato che emerge da “un’analisi dell’attuale situazione politica ed amministrativa della Città di Saluzzo e del suo territorio”, scrivono gli esponenti di partiti e liste civiche.

Andreis, Fino, Bachiorrini, Farina e Savio, proprio ieri sera (22 ottobre) sono stati i protagonisti di un incontro volto a definire le eventuali azioni da intraprendere in vista del prossimo appuntamento elettorale.

Il comunicato recita, testualmente: “Si ritiene, pertanto, necessario un ricambio del governo della città su basi programmatiche alternative alle politiche poste in atto dall’attuale maggioranza”.

Cosa significhi ciò, in concreto, è difficile da dire con precisione.

Da un lato, infatti, la nota stampa potrebbe esser letta come una sorta di “accordo” che porterebbe, dopo anni, ad un centrodestra unito e compatto alle prossime amministrative.

Dall’altro, però, non va dimenticato come – a parte comunicati stampa meramente formali – vi siano matasse – tutt’altro che scontate – da sbrogliare, prima di arrivare ad un fronte unitario di centrodestra.

Prima su tutte, la designazione di un candidato a sindaco che accontenti tutte le forze. Espressione che, sino a poco tempo fa, era rivendicata dalla Lega, forte dei consensi ottenuti alle politiche, con – sullo sfondo – le ambizioni di Fulvio Bachiorrini (FI), che non escludevano affatto una sua eventuale candidatura a primo cittadino.

Non è dato sapere, al momento, se in merito sia stato raggiunto un accordo.

Va detto, infatti, come la nota stampa, esaurite le formalità e le analisi sulla situazione “in declino” della città nelle mani della maggioranza del sindaco Mauro Calderoni, non entri minimamente nel dettaglio delle prossime mosse e intenzioni della compagine.

Staremo a vedere.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium