/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 19 febbraio 2019, 22:30

Tragedia a Fortaleza: ucciso giovane operaio monregalese

La vittima, Alban Gropcaj, risiedeva a Vicoforte e ha perso la vita in una sparatoria, figlia di un tentativo di rapina finito male. Sotto shock, ma illeso, il suo titolare. I due erano in Brasile per lavoro

Alban Gropcaj (immagine tratta da Facebook)

Alban Gropcaj (immagine tratta da Facebook)

Il tasso di criminalità in Sud America rappresenta una piaga sociale sempre più dilagante e le ultime notizie di cronaca, purtroppo, riguardano da vicino l'Italia e, in particolare, il Monregalese: nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 18 febbraio, all'esterno di un locale di Fortaleza, città del Brasile orientale, è stato ucciso Alban Gropcaj, 28 anni, residente a Vicoforte.

Il ragazzo, di origini albanesi, era operaio da quasi tre lustri presso l'"Azzurro" di Mondovì, ditta avente sede in via Tanaro e specializzata nei settori siderurgico e metallurgico, e stava affrontando una trasferta di lavoro insieme al suo titolare, Guido Bertola.

Stando alle informazioni raccolte, i due stavano salendo a bordo di un'automobile quando sarebbero stati raggiunti e affiancati da due motociclette guidate da malviventi, i quali avrebbero tentato di derubarli.

Alban Gropcaj, a quel punto, avrebbe tentato di reagire, ma i rapinatori non hanno esitato ad aprire il fuoco, freddandolo barbaramente.

Comprensibilmente sotto shock, ma per fortuna illeso, Guido Bertola.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium