/ Cronaca

Cronaca | 25 gennaio 2020, 19:43

Si è spento a Cuneo, a 95 anni, Giovanni Garelli

Grande Ufficiale e Grande Invalido di Guerra, partigiano, è stato presidente dell’associazione partigiana “Ignazio Vian" e negli ultimi 15 anni è stato attivo nell'ANMIG, l'associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra di cui è stato prima presidente e fino ad oggi presidente onorario

Si è spento a Cuneo, a 95 anni, Giovanni Garelli

Un curioso filo del destino sembra unire la scomparsa di Giovanni Garelli al vile atto antisemita occorso nei giorni scorsi a Mondovì, dove è stata sfregiata la memoria di Lidia Beccaria Rolfi, sua compagna di scuola presso l'Istituto dei geometri monregalese.

Garelli, 95 anni, Grande Ufficiale e Grande Invalido di Guerra, si è spento questa mattina (25 gennaio) all’ospedale “Santa Croce” di Cuneo. Ferroviere, è caporale del Genio all'epoca della Seconda Guerra Mondiale: ferito a una gamba, si ammala di tubercolosi e resta a lungo in un ospedale militare. Come Lidia Beccaria Rolfi, sceglie di lottare contro il nazifascismo e partecipa alla Resistenza nella brigata Valle Ellero della 3a Divisione Alpi, operando nel “Servizio X” (l'intelligence dei partigiani) con il nome in codice “Stantuffo”.

Finita la guerra si imbarca per il Brasile, e a San Paolo incontra Anita, figlia di migranti italiani, di Mondovì. La sposa nel 1955 e dalla loro unione, rientrati in Piemonte, nasce la figlia Ornella. Poi nuovamente in Brasile, dove nasce Gianpiero nel 1959, prima del rientro definitivo in Italia. Nel 1976 nasce Barbara e, un anno dopo, prende avvio l'ufficio di pratiche automobilistiche, che ancora oggi ha il suo nome. Insignito dell'onoreficenza di Cavaliere del lavoro, è stato presidente dell’associazione partigiana “Ignazio Vian" e negli ultimi 15 anni è stato attivo nell'ANMIG, l'associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra di cui è stato prima presidente e fino ad oggi presidente onorario.

Nonno di 7 nipoti, bisnonno di 3, lascia l'amata moglie Anita, i figli Ornella, Gianpiero e Barbara, e la sua grande famiglia. I funerali avranno luogo a Cuneo lunedì 27 gennaio alle 15.30, presso la Chiesa parrocchiale del Sacro Cuore, prima della sepoltura nel cimitero di San Rocco Castagnaretta.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium